Sport

Pescara Basket, parla coach Vanoncini nella settimana dell’esordio stagionale in quel di Isernia

“Sarà un esordio pieno di insidie, ma siamo concentrati su noi stessi per mettere in campo i nostri punti di forza già da domenica”

Pescara. Il Memorial Chicco Zorzi di Campli ha chiuso il pre campionato della Pescara Basket, che nella giornata di martedì ha ripreso gli allenamenti in vista dell’insidiosa trasferta sul campo della New Fortitudo Isernia, per la prima giornata del campionato di Serie C Gold girone Abruzzo 2021/2022.

Coach Stefano Vanoncini fa il punto della situazione in casa biancazzurra, partendo da un ricordo di Chicco Zorzi, suo giocatore nella sua esperienza sulla panchina di Campli, dopo il quadrangolare per onorare la sua memoria:

“ho avuto il piacere e l’onore di allenarlo nella mia prima stagione in assoluto da capo allenatore proprio a Campli ed ho un ricordo di grande affetto per lui. Era una persona speciale e lo dimostrava in campo: era sempre positivo e prodigo di consigli per un allenatore giovane come me. Il rapporto poi è rimasto negli anni ed era la persona cui mi appoggiavo quando avevo bisogno di consigli legali. Il dolore per la sua perdita non se ne va e sono stato molto contento che la mia squadra abbia partecipato a questo memorial in suo onore.”

A Campli la squadra ha potuto vivere un antipasto su quella che sarà la nuova stagione di Serie C Gold, con il tecnico biancazzurro che si sofferma su cosa già funzione bene e su cosa, invece, il roster può e deve migliorare:

“partendo dai dettagli da correggere, con Campli è stata una vera e propria partita in trasferta, con tutte le difficoltà del caso e quindi credo sia stata un’esperienza importante in vista anche dell’esordio di domenica prossima ad Isernia. Nonostante alcune difficoltà abbiamo mostrato un grande carattere, in quanto siamo riusciti a recuperare una partita che sembrava abbondantemente persa, avendo anche occasioni per vincerla nei regolamentari. Siamo partiti bene nel supplementare, poi alcune ingenuità ci sono costate care. E’ stata una partita molto impegnativa, in cui si sono presentate tutte quelle cose che non si riescono a riprodurre in allenamento ed è stata utile nel nostro percorso di crescita, così come quella del giorno dopo con la Teate Basket Chieti, che è stata di grande impatto fisico e dove abbiamo affrontato giovani di talento, rinforzato da un giocatore di grande esperienza come Franco Migliori.”

Venendo all’attualità ed al futuro imminente, con l’esordio sull’insidioso campo della New Fortitudo Isernia di domenica 10 Ottobre, Vanoncini ha le idee chiare:

“stiamo parlando dell’esordio stagionale in trasferta e bastano queste due componenti per descrivere le insidie del match di domenica prossima, senza neanche far troppo riferimento al roster molisano che comunque è molto buono. La mia preoccupazione, adesso, è quella di preparare la squadra nel migliore dei modi e di riuscire a mettere in campo fin dalla prima di campionato quelli che dovranno essere i nostri punti di forza per tutta la stagione. Ovviamente stiamo già studiando Isernia e cercheremo di arrivare preparati contro quelli che saranno i loro punti di forza, che sono parecchi. Ma ripeto, siamo molto concentrati su noi stessi perché sappiamo dal nostro rendimento e dai nostri miglioramenti passa la possibilità di vincere le partite.”

Related posts

L’Acqua&Sapone Unigross cede i suoi giovani

redazione

Città di Montesilvano, Dal Cin: ‘A Rieti per riscattarci’

admin

Pescara Basket: gli under Traorè, Seye e Del Principe completano il roster

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy