Politica

Giovani democratici Area Metropolitana di Pescara: “La testardaggine del centro-destra danneggia gravemente Pescara e Montesilvano”

Pescara. «Nonostante la sentenza chiara del TAR — che ha certificato il fallimento del progetto della filovia sulla strada parco — Regione, TUA e i Comuni di Pescara e Montesilvano hanno deciso di ricorrere in Consiglio di Stato per provare a resuscitare un progetto trentennale che fa acqua da tutte le parti.
Alla faccia della mobilità sostenibile tanto decantata, il centro-destra vuole distruggere l’unico corridoio verde ciclo-pedonale dell’area metropolitana Pescara-Montesilvano.
Siamo sconcertati — continuano i GD — dalla miopia e dall’ostinazione delle amministrazioni regionale e comunali, che non ne vogliono sapere di rinunciare a un’opera folle e chiaramente inattuabile, quando invece l’unica soluzione possibile è il ripensamento radicale del progetto, così da poter dare all’area metropolitana quel servizio di trasporto pubblico sostenibile, efficiente e all’avanguardia atteso da decenni. In questa battaglia, confermiamo il nostro sostegno al “Comitato Strada Parco Bene Comune” e confidiamo, a questo punto, nel Consiglio di Stato, che, siamo certi, confermerà la dannosità del fantomatico filobus».

Related posts

È disponibile online il nuovo disco di BatàNgoma

admin

Sospiri su avvio rilievi batimetrici per lavori nuovo porto di Pescara

redazione

Zone economiche ambientali: confronto del Pd con il sottosegretario Morassut: “12 milioni per parchi e aree protette abruzzesi”

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy