Cultura e eventi

Per la terza giornata del Fla-Festival di libri e Altrecose appuntamenti poliedrici

Pescara. Da Fumettibrutti, il nuovo grande fenomeno del fumetto italiano allo spettacolo su Franco Battiato scritto e narrato da Andrea Scanzi – ideato per il Fla – passando per Nicola Gratteri, Pietrangelo Buttafuoco, Liana Orfei e il racconto del G8 di Genova della giornalista Annalisa Camilli

E per le vie del centro c’è Libri su tela, estemporanea di pittura

Musica, reading, cronaca, i luoghi della cultura e il Fla Off nei locali. Oltre alle mostre e al contest fotografico che premia il migliore scatto che racconta questa diciannovesima edizione del Festival di libri e altre cose, con i suoi oltre 180 appuntamenti in programma fino a domenica.

E dopo le prime giornate di giovedì e venerdì, ecco che sabato si entra ancora più nel vivo di una versione del Festival finalmente di nuovo in presenza. Per appuntamenti poliedrici. Intanto per le vie del centro città c’è Libri su tela, un’estemporanea di pittura a cura di ENDAS Abruzzo e Pro Loco Pescara Aternum. Appuntamento sabato dalle 10 alle 20, la rassegna è aperta a tutti gli artisti,a partire dai 16 anni, che hanno voglia di esprimere la loro idea di cultura. L’iscrizione è gratuita. A fare da cornice al pomeriggio di Libri su Tela, c’è la Hobos Street Band, formata da otto musicisti che eseguono un repertorio di stampo sudamericano, balkanico e folkloristico.

Oltre alle decine di eventi in contemporanea, ecco i principali di sabato 20 novembre. Si comincia alle 17 allo Spazio Matta con Fumettibrutti e Joe1 con Cenerentola (Feltrinelli Comics, 2021): Cenerentola non è andata a vivere nel castello, ma in una comune punk. E non ha nessuna intenzione di finire in sposa a un principe. Una controfiaba, festosa e irriverente, che combatte e abbatte stereotipi e ghettizzazioni, sotto la risata che li seppellirà (Ingresso: euro 3 compresa prevendita). Alle 17,30 all’Auditorium Petruzzi, Il castello della felicità (Salani Editore), romanzo d’esordio di Alessia Denaro, un inno all’importanza di accogliere tutte le emozioni, belle o brutte che siano, e soprattutto al valore inestimabile della condivisione: perché è questa, in fondo, la vera ricetta della felicità.

Alle 17,30 al Teatro Circus arriva Liana Orfei: l’unica persona al mondo che, da figlia del circo, ha ottenuto successo anche nel cinema e nel teatro. Scoperta da Federico Fellini, ha recitato, tra gli altri, al fianco di Orson Welles, Marcello Mastroianni, Vittorio Gassman, Totò, Ugo Tognazzi, Eduardo De Filippo, Luca Ronconi. L’incontro sarà condotto, con qualche sorpresa, da un vecchio amico di Liana Orfei: Raffaele De Ritis, maggior studioso circense italiano, e ideatore a Pescara del festival Funambolika. La sua vita nelle pagine di Romanzo di vita vera (Baldini+Castoldi, 2020).

Si prosegue alle 19 al Matta con Nicola Gratteri che presenta Non chiamateli eroi (Mondadori, 2021). A 30 anni dalla morte di Falcone e Borsellino, una raccolta di storie e personaggi per raccontare ai ragazzi il loro coraggio e per continuare a lottare contro le mafie nel loro nome. Nicola Gratteri e Antonio Nicaso ricordano le vite di chi, guardando la mafia negli occhi, ha deciso di difendere le proprie idee, la propria dignità. Alle 19,30 Museo al Genti d’Abruzzo – Sala Favetta incontro con Pietrangelo Buttafuoco con Sono cose che passano (La Nave di Teseo, 2021). Tutto accade nell’entroterra siciliano, si risolve a Roma e cerca la sua conclusione sulla banchina del porto di Genova, dove tutti i protagonisti si ritrovano sulla ribalta. Un romanzo seducente e infuocato, un divorzio all’italiana che Pietrangelo Buttafuoco trasforma in un moderno Faust al femminile.

E la sera doppio evento. Alle 21 al Cinema Teatro Circus E ti vengo a cercare – Voli imprevedibili ed ascese velocissime di Franco Battiato. Spettacolo scritto e narrato da Andrea Scanzi, esecuzioni e interpretazioni musicali di Gianluca Di Febo. Andrea Scanzi, già autore a teatro di spettacoli analoghi su Giorgio Gaber, Fabrizio De André, Ivan Graziani e Pink Floyd, ripercorre la carriera di Franco Battiato con particolare attenzione al (lungo) periodo d’oro che va da L’era del cinghiale bianco a Gommalacca, senza però dimenticare le sperimentazioni degli esordi e al tempo stesso gli ultimi lavori discografici, le cover e le tante collaborazioni. Accanto a lui, a cantare e suonare alcuni dei brani più significativi di Battiato, Gianluca Di Febo, leader dei Terzacorsia e dei Floyd On The Wing (sul palco con Scanzi anche nello spettacolo Shine On dedicato ai Pink Floyd). Ne racconto anche foto e video dello stesso Battiato.

E ti vengo a cercare è una serata speciale scritta e pensata per il Fla di Pescara, dunque a tutti gli effetti una prima nazionale. Una maniera garbata per raccontare, e ringraziare, un gigante che ci ha insegnato com’è difficile trovare l’alba dentro l’imbrunire.

Altro registro alle 21,30 all’Auditorium Petruzzi con Limoni, reading di e con Annalisa Camilli. Ha senso parlare del G8 di Genova vent’anni dopo? È la domanda alla base del podcast “Limoni”, realizzato da Annalisa Camilli con Internazionale, e che al FLA 2021 diventerà un reading accompagnato da musica e audio di archivio.

Fra gli appuntamenti dei prossimi giorni quello con Franco Arminio, il poeta che Roberto Saviano ha definito “uno dei poeti più importanti di questo paese”, che riceverà, in occasione del reading che presenterà al FLA domenica sera, il Premio Metamer che a partire da quest’anno sarà attribuito in ogni edizione del festival ad un autore che attraverso la sua opera abbia espresso e dedicato attenzione ai temi della sostenibilità, dell’innovazione e della valorizzazione del territorio.

Per accedere agli eventi, dove non sia diversamente specificato non occorre prenotare, l’accesso in sala sarà consentito fino al raggiungimento del numero massimo di posti. Per partecipare agli eventi in cui esiste un sistema di prenotazione online è consigliabile effettuare la prenotazione e munirsi del tagliando (anche digitale) da esibire all’ingresso con il Greenpass valido.

Gli appuntamenti in cartellone sono possibili grazie al prezioso sostegno del main sponsor Metamer, e grazie al contributo del Comune di Pescara. Importante anche il supporto degli altri motori dell’organizzazione, quali Casal Thaulero, Barbuscia, Mediolanum, Marifarma FM, Fondazione Aria.

Programma completo su https://www.pescarafestival.it/programma-2021/

Related posts

Bussi, il Circolo Pd risponde a sindaco e Comitato

admin

Chieti, seduta ordinaria della Conferenza Episcopale Abruzzese-Molisana

admin

Cepagatti, in preda all’alcool aggredisce prima i familiari e poi i Carabinieri: arrestato 36enne

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy