Cultura e eventi

Alessandro Sipolo, riparte da Rimini il tour di “Un altro equilibrio”

Verona. Alessandro Sipolo, dopo lo stop della pandemia, annuncia le ultime date del tour di “Un altro equilibrio”, suo ultimo lavoro discografico, uscito nel 2019 per LaPop/Freecom. Dal 26 novembre al 26 dicembre, il raffinato cantautore bresciano torna in giro per l’Italia. Ecco le date: 26 novembre Rimini (Hobo’s), 28 novembre Como (L’Officina della musica), 10 dicembre Milano (Feltrinelli Babitonga), 18 dicembre Verdello (BG – Teatro Stalla/Fondazione Bosis), per terminare con la grande festa del 26 dicembre in Latteria Molloy a Brescia.

Erede della preziosa storia cantautorale italiana, Alessandro Sipolo riporta in giro per l’Italia il suo sound in perfetto equilibrio tra canzone d’autore e world music. Ritmi ossessivi si alternano a ballate eteree ed enigmatiche, tracciando un percorso ricco di riferimenti letterari e filosofici, senza perdere la voglia di far sorridere e ballare: Camus e Calvino, London e Fanon incontrano storie piccole, esistenze periferiche, raccolte lungo le strade di quattro continenti. Testi profondi, quelli di Sipolo, dove il privato si mischia al politico, il locale al globale.

“Quasi tre anni di palchi e incontri, interrotti solo dal buco nero della pandemia. Mesi frenetici e tanti chilometri, tra Italia e Francia. E soprattutto tanta vita, raccontata e raccolta – ha scritto Alessandro sui suoi profili social – Ora però è il momento di chiudere il sipario e prendersi del tempo per immaginare altro. Francamente non so se, musicalmente parlando, ci sarà un dopo. So che mi voglio godere al meglio le ultime cinque fermate di un viaggio stupendo, fatto con la migliore compagnia possibile”.

Dopo un anno trascorso tra Perù, Bolivia, Cile e Argentina, nel 2012 rientra in Italia e collabora prima con vari musicisti dello staff di De André (Bandini, Cordini, Arcari), poi con altri componenti dello staff di Capossela (Taketo Gohara, Asso Stefana) aprendosi, per l’ultimo album, “Un altro equilibrio”, a ulteriori collaborazioni di caratura internazionale (Dudù Kouate, Fausto Beccalossi, tra gli altri).

Ha all’attivo tre dischi, con relativi tour che hanno portato l’artista a realizzare più di duecento date tra Italia e Francia. Tra i 50 finalisti per la Targa Tenco 2016 con l’album “Eresie”, Sipolo è tra i 4 vincitori di Musicultura 2017 con la canzone “Cresceremo anche noi” , dedicata alla parità di genere. Con il brano “Le mani sulla città”, che affronta il tema della presenza ‘ndranghetista nel nord Italia, è tra i 100 artisti selezionati da Musica Contro le Mafie per il libro multimediale “Change your step”.

Parallelamente all’attività artistica, Sipolo svolge attività di ricerca, gestione e divulgazione negli ambiti dello studio delle migrazioni, dei processi interculturali e del contrasto alla criminalità organizzata.

È ideatore e co-direttore della rassegna culturale Umanità Migrante (Teatro San Carlino, Brescia) e della Scuola Popolare Antimafia di Brescia.

Related posts

“San Martino, castagne e vino novello”, L’ Angelo e i birbanti e La Lima & La Raspa a Villamagna

francescorapino

Verso Pescara – Ascoli, parla Oddo

admin

Associazione Fontevecchia, i Pulcinella abruzzesi a Napoli per ‘O Ghinnéss’

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy