Sport

Pallavolo Teatina, sconfitta con rimpianti

La Teatina, falcidiata da assenze e infortuni, lotta per tre set, cedendo malamente solo nel quarto (18-25, 25-15, 21-25, 15-25). Cristian Piazzese: «Siamo in difficoltà, inutile nascondercelo. Troppi problemi fisici da inizio stagione, ma dobbiamo cercare di rosicchiare punti in ogni partita»

Nocciano. Non riesce a muovere la propria classifica la Pallavolo Teatina, sconfitta 3-1 a Nocciano da una squadra esperta, quadrata e con tante buone individualità come la United Volley Pomezia. Prive delle infortunate Corradetti e Ricci, con Biesso in campo nonostante qualche fastidio fisico, le neroverdi hanno dato battaglia nel primo set, perso a 18 ma comunque combattuto, e hanno poi fatto loro con autorevolezza e qualità il secondo set (25-15). In un terzo set combattuto come il primo, ha fatto la differenza la serie di sei battute consecutive sbagliate dalla Teatina nel finale, che hanno permesso alle laziali di chiudere sul 21-25. Il contraccolpo psicologico del terzo set perso si è evidentemente fatto sentire all’inizio della quarta frazione, con Pomezia che si è portata avanti sin dalle prime battute e ha costruito un vantaggio di 7-8 lunghezze poi gestito fino al 15-25 finale. Tre neroverdi chiudono in doppia cifra (Stafoggia 14, Gorgoni 12, Biesso 11), ottima prova in ricezione per Falcone (80% positiva, 50% perfetta). Dall’altro lato, non hanno tradito le giocatrici più attese: 17 per Frasca, 16 per Bigioni, 12 per Corvese. Ospiti meglio delle padrone di casa sia in battuta, sia in ricezione e a muro.

«Volendo guardare il bicchiere mezzo pieno, i primi tre set sono stati ben giocati da noi – queste le parole a fine gara di Cristian Piazzese –. Nel secondo set, loro non sono riuscite a tenere l’intensità del primo, a muro e in difesa, e noi invece abbiamo trovato bei colpi, quelli che alleniamo in settimana e che ci escono quando siamo tranquilli e in partita. Mi spiace molto per il quarto set, perché ce lo eravamo detti anche nello spogliatoio che dovevamo rimanere attaccati alla partita per tutta la partita, e invece abbiamo avuto un calo d’intensità e, con una squadra come il Pomezia, non te lo puoi permettere. Abbiamo fatto un mezzo passo in avanti rispetto a sabato scorso, ma non basta. Purtroppo dobbiamo guardare in faccia la realtà e renderci conto che siamo in difficoltà, anche a causa dei tanti, troppi infortuni che ci colpiscono da inizio stagione, e che quindi dobbiamo cercare di strappare punti sempre, in ogni partita, anche con le squadre più forti, e non concentrarci solo sugli scontri diretti, ai quali rischiamo di arrivare con troppa pressione addosso. Le partite che ci aspettano sono tutte dure: prima a Lucca, poi Volleyrò in casa, non possiamo permetterci di buttare via nessun set, dobbiamo rosicchiare punti ogni volta che ne abbiamo l’occasione».

Pallavolo Teatina – United Volley Pomezia 1-3 (18-25, 25-15, 21-25, 15-25)
Pallavolo Teatina: Falcone (L), Miccoli, D’Amico, Carrisi 5, Filacchioni 6, Courroux 1, Biesso 11, Stafoggia 14, Corradetti n.e., Gorgoni 12, Cardellicchio (L), Ricci n.e.. All.: Cristian Piazzese.
United Volley Pomezia: Corvese 12, Kranner 5, Evangelista n.e., Bigioni 16, Licata n.e., Frasca 17, Viglietti 4, Fanella n.e., Lanzi (L), Zannoni (L), Palermo 1, Campana n.e., Oggioni 4. All.: Alessandro Nulli Moroni.

Related posts

Spoltore Calcio, Alessandro Del Gallo nuovo allenatore della Juniores d’Elite

redazione

Lega Pro e ItaliaCamp insieme per analizzare l’impatto sociale del gioco del calcio

redazione

Campionato Assoluto Italiano di Beach Volley

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy