Sport

L’Unibasket ingrana la quinta e supera un’ottima Teate

Lanciano. Se lo aggiudica il Lanciano l’anticipo della settima giornata di andata del Campionato di Serie C Gold Nazionale 2021-2022. Al Palazzetto dello Sport i ragazzi di coach Di Tommaso piegano, soltanto all’ultimo quarto, la resistenza di una bella Teate che per larghi tratti di gara ha tenuto testa all’Unibasket rispondendo colpo su colpo a tutte le iniziative dei Frentani. Partita giocata su ritmi e punteggio alti con i due punti che vanno ad arricchire la classifica del Lanciano, oggi magnificamente trascinato dallo straripante capitan Munjic (24 i punti per il centro di casa) che ha trovato il fondamentale sostegno dei compagni Comollo (20) Maralossou Dabangdata (18) e Lakic (15). Un successo importantissimo e fortemente cercato dal club di casa, che ci teneva in maniera particolare a riscattare lo sfortunato passo falso di una settimana fa in casa della capolista Amatori. L’Unibasket nel prossimo weekend è attesa ad Isernia per la sfida alla New Fortitudo.

Questa la cronaca della gara:

Coach Di Tommaso si affida come di consueto a Balilli, Maralossou Dabangdata, Comollo, Lakic e Munjic mentre i teatini si schierano con Caggiano, Dabetic, Cocciaretto, Pichierri e Scekic. L’Unibasket parte subito forte piazzando un 6-0 grazie al canestro più fallo di Munjic ed alla tripla di Maralossou Dabangdata. Scekic (top scorer della gara con 28 punti) trova i primi punti della Teate ma è ancora il Lanciano ad andare a segno con Maralossou Dabangdata che firma il vantaggio dell’11-4.
Il buon momento dei rossoneri si arresta quando la Teate trascinata da Caggiano e Pichierri cala un contro parziale di 0-8 che la porta in fretta a condurre: sul canestro di Scekic che vale l’11-12 coach Di Tommaso chiama timeout, ma nonostante la pausa sono ancora gli ospiti a trovare la via del ferro con l’ex Dabetic (11-14). L’Unibasket prova a scuotersi con una bella azione personale di Lakic e una gran difesa di Balilli seguita dai canestri di Maralossou Dabangdata e Comollo che la portano a nuovamente in vantaggio (21-17). I Teatini rispondono però prontamente trovando il nuovo pari sul 21-21 grazie a Dabetic e Pichierri: i canestri finali di Balilli e Lakic chiudono il primo quarto sul 25-23
Il secondo mini tempo si apre con due spettacolari schiacciate di Kadjividi (pregevoli gli assist di Balilli ed Hasanbegovic) ed il canestro di Maralossou Dabangdata che fissa il risultato sul 33-28. La Teate fatica ora a tenere il passo con il ritmo alto del Lanciano che con Lakic prima e la bomba di Cesarino poi trova il nuovo massimo vantaggio (40-30) costringendo coach Capone a riordinare le idee dei suoi con il timeout. La Teate rientra in campo più decisa e mattone dopo mattone supportata da Ippolito, Dabetic e Scekic porta nuovamente la contesa sul 44 pari che manda in archivio il primo tempo.
Il terzo quarto vede il controsorpasso teatino con la tripla di Caggiano ed un successivo sostanziale equilibrio con canestri segnati da entrambe le fazioni. Una tripla ed una spettacolare schiacciata di Lakic segnano i vantaggi rossoneri con l’Unibasket che allunga corposamente sul 59-55 grazie a cinque punti personali di un ispirato Comollo. La Teate però è più che mai viva e sull’asse Dabetic-Caggiano torna nuovamente a condurre sul 61 a 65. Momento problematico per i rossoneri che però si aggrappano a Munjic ed a Comollo che dalla lunetta trova la nuova parità sul 66-66
L’ultima frazione di gioco si apre quindi nel massimo dell’incertezza e con entrambe le squadre che provano a fare propria l’intera posta in palio. Ad approcciarla decisamente meglio e con grande grinta sono però i ragazzi lancianesi che guidati da Munjic e Comollo provano a scappare fino al 78-69 griffato poi da una penetrazione centrale di Lakic. Nonostante le indicazioni di coach Capone la Teate è ancora in difficoltà con l’Unibasket brava a tenersi lontana (89-79 a due minuti dalla fine) grazie ai punti portati in dote da Comollo. Gli ultimi secondi di gara non regalano particolari emozioni o dati statistici: da segnalare una grande stoppata dell’ottimo Lakic su un Cocciaretto lanciato in campo aperto e l’esordio del giovanissimo Kamate’ che imita così il compagno e connazionale Cissè entrato poco prima sul parquet. Al Palazzetto dello Sport finisce 92 ad 83 con l’Unibasket che registra così la quinta vittoria in sette gare di campionato. Un inizio davvero di livello per la truppa di coach Di Tommaso.

Unibasket Lanciano – Teate Basket Chieti 92-83

Unibasket Lanciano

Muffa 2, Kadjividi 6, Balilli 4, Cesarino 3, Bernabeo, Cissè, Hasanbegovic, Maralossou Dabangdata 18, Munjic 24, Lakic 15, Comollo 20, Kamaté.
All. F. Di Tommaso, Ass. A. Iarlori e A. De Florio

Teate Basket Chieti

De Cesare, Caggiano 13, Dabetic 17, Ippolito 11, Gelormini, Cocciaretto 4, Picchieri 1, Bartolucci, Scekic 28, Febbo 8.
All. C. Capone

Parziali: 25-23, 19-21, 22-22, 26-17.
Progressivi: 25-23, 44-44, 66-66, 92-83.

Related posts

Futsal Pescara 1997: contro il Ciampino Aniene debutta Eric Da Silva

redazione

Turkish Airlines è sponsor della squadra di calcio argentina River Plate

redazione

Campionati Studenteschi di Atletica leggera a Pescara, la teatina Serena Quintiliani campionessa sui 1000 Allieve

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy