Cronaca

Agbe: “Regione Abruzzo si adegua inserendo Legge regionale a sostegno dei pazienti oncoematologici”

“I pazienti avranno diritto a sostegno economico per acquisto parrucche”

Pescara. Vi invio, con preghiera di pubblicazione, la notizia riguardante l’introduzione da parte della Regione Abruzzo di una legge regionale a sostegno dei pazienti oncologici.

L’iniziativa ha preso il via in diverse regioni quali: Lazio, Lombardia, Veneto per arrivare finalmente anche nella nostra regione. La perdita dei capelli può provocare una sofferenza psicologica ulteriore in coloro che stanno lottando contro il cancro e spesso l’acquisto di una parrucca comporta un costo oneroso, non sostenibile da tutti i pazienti.Grazie ai contributi messi a disposizione della Regione Abruzzo per i nuclei familiari a basso reddito i pazienti avranno diritto ad un contributo spendibile per dare sostegno e aiuto a coloro che ne faranno richiesta .E’ un grande traguardo per l’oncologia e per i diritti dei pazienti affetti da tumori, l’Agbe considera un grande risultato l’introduzione di questa legge, fino ad oggi infatti per i piccoli pazienti non era prevista tutela o sostegno sotto questo punto di vista. A colmare questo vuoto però sono stati “incredibilmente ” dei bambini e degli adulti che hanno scelto di tagliarsi i capelli per donarli proprio ai piccoli pazienti dell’associazione. Gesti di grande umanità che hanno dato grande forza a tutti noi.I diritti dei pazienti oncologici sono da sempre una priorità per l’Agbe e per tutte le associazioni impegnate nell’offrire servizi e assistenza ai pazienti.L’Agbe come associazione federata a FAVO ( Federazione Italiana delle Associazioni di Volontariato in Oncologia) si unisce alla dichiarazione di soddisfazione per il traguardo ottenuto.

“Il Coordinamento FAVO Umbria-Marche-Abruzzo esprime la propria soddisfazione nell’apprendere che anche l’Abruzzo, finalmente, si è adeguato a quella che è la tendenza di molte Regioni nell’offrire un contributo per l’acquisto della parrucca ai pazienti oncologici. Le associazioni abruzzesi federate FAVO (Federazione delle Associazioni di Volontariato Oncologico) si congratulano con la Giunta regionale e con i Consiglieri della Regione Abruzzo per aver risposto positivamente alle loro numerose richieste di intervenire con una legge regionale su questo argomento.”

Si prega ora di dare la massima diffusione alla delibera di Giunta affinchè la popolazione sia adeguatamente informata di questa opportunità che la Regione Abruzzo ha inteso offrire ai malati oncologici del suo territorio.

Alcune comparazioni:

LOMBARDIA: La misura prevede l’erogazione di un contributo massimo a persona di 250 euro, rifinanziata con uno stanziamento di 942 mila euro.

LAZIO: È possibile per tutto il 2020 e per il 2021 richiedere un contributo massimo di 250 € per l’acquisto di una parrucca, resasi necessaria a seguito di terapia oncologica chemioterapica/radioterapica. Finalizzazione delle risorse per l’importo di euro 300.000,00 .

ABRUZZO: La legge, che ha una dotazione finanziaria per il primo anno di 500mila euro, riconosce un contributo per gli interventi di trucco permanente e/o dermopigmentazione per gli inestetismi causati dall’alopecia secondaria nei pazienti oncologici ed anche per i pazienti alopecia areata (primaria). I pazienti affetti da alopecia secondaria e alopecia areata potranno usufruire di contributi pari all’80% per l’acquisto di parrucca per un massimo di 200 euro.

Related posts

La Società Italiana Cardiologia Interventistica dona un defibrillatore alla scuola Virgilio di Pescara

redazione

No Snam, sit-in a Sulmona VIDEO

redazione

Stress da Covid-19, lo pschiatra Di Giannantonio: “Medici e operatori sanitari come soldati in Vietnam. Ecco un numero verde per aiutare chi aiuta”

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy