Sport

Abba Pineto Volley – Vigilar Fano 3-1: successo di platino nell’ultimo match casalingo del 2021

Pineto. Nella 12° giornata di andata l’ABBA Pineto Volley vince per 3-1 contro la Vigilar Fano. Dopo il primo set chiusosi 25-22, nel secondo sono i biancorossi a impattare il conto sul 1-1 chiudendo 16-25. Il terzo vede la riscossa dell’ABBA che si aggiudica il parziale 25-22. Nel quarto sono gli abruzzesi a chiudere le danze sul 25-21 Appuntamento il 26 dicembre nella sfida al vertice in quel di Grottazzolina.

Il match inizia con super Persoglia autore di tre punti splendidi, due in primo tempo e uno a muro. A lui si aggiunge Bertoli con un ace dinamitardo. Non può mancare tra i protagonisti Link: l’opposto svedese fulmina in parallela i marchigiani per il punto del 10-6. L’ABBA è un’alchimia di acuti: capitan Calonico gioca con le mani del muro e trova un ulteriore allungo sul 12-7. Dopo il time out chiamato dal duo Pascucci – Roscini la Vigilar prova a riaccorciare con Gozzo che riesce a finalizzare un’azione infinita. I biancorossi iniziano a sentire la pressione: dapprima errore in battuta di Zonta e successivamente il solito muro biancazzurro infrange gli attacchi avversari. Gli abruzzesi sono in splendida forma: Persoglia, battuta flot vincente ed ace del 17-12. La Vigilar prova a tenere botta. Dopo un lunghissimo scambio la direzione di gara assegna il punto agli ospiti. I teramani non si scompongono e con Disabato trovano il muro out del 20-16. Non è da meno il vice capitano Catone che con astuzia anziché alzare appoggia di fino a terra il pallone del 21-17. Dopo il secondo time out marchigiano i ragazzi del presidente Iannelli ricuciono lo strappo con gli avversari portandosi sul 22-21. Mister Rovinelli dunque chiama il suo primo time out per aggiustare i meccanismi dei suoi. La mossa funziona con un calo di concentrazione che porta Stabrawa a sbagliare il servizio. Successivamente Link in diagonale regala due palle set. L’errore di Gozzo in battuta regala l’1-0 ai biancazzurri.

Nel secondo set il match procede sui binari dell’equilibrio. Bertoli, in pipe, sigla il punto del 5-7. Le due squadre si rincorrono con Fano che tiene botta e si affida all’opposto Stabrawa. Il numero 15 gioca con le mani del muro e riesce a siglare il punto del 7-11. Mister Rovinelli chiama il time out. La Vigilar però vuole fortemente pareggiare il conto dei set ed esercita una forte pressione sugli avversari soprattutto in battuta, inducendoli a qualche errore di troppo. Il tecnico dei padroni di casa non ci sta e chiama il secondo time out. Oltre a questo cambio nello scacchiere abruzzese con Omaggi al posto di Persoglia e Del Campo al posto di Disabato. La difficile rimonta trova Link capofila. Lo svedese prima in diagonale e poi con un ace scrive il punto del 15-20. A prendersi le responsabilità è capitan Calonico con un buon primo tempo a cercare di far rimanere in scia i biancazzurri. La super difesa marchigiana frutta ben 8 palle set subito concretizzate per il 16-25 definitivo.

Il terzo set vede la Vigilar provare a dettare legge sull’onda dell’entusiasmo. Non è dello stesso avviso però Persoglia che confeziona con un primo tempo il 2-4. I ragazzi del presidente Abbondanza non ci stanno. Bertoli in attacco sigla il 5-6. Non è dello stesso avviso Gozzo che confeziona il punto del 5-8. Il Pala Volley Santa Maria prova a trascinare i suoi beniamini: Gozzo sbaglia in battuta e regala il 7-9 momentaneo. Di tutt’altra pasta il servizio di Link che termina con l’ace del 8-9. A seguire è Bertoli con un muro statuario a impattare il match sul 10-10. Del Campo, successivamente, mette la freccia con l’ace dell’11-10. Stesso copione recita il servizio di capitan Calonico e match sul 13-11. Il duo Pascucci – Roscini dunque chiama il time out. L’ABBA però è un fiume in piena e riesce ad ad allungare sul 15-11. La panchina biancorossa chiama immediatamente il secondo tempo tecnico. Nulla però può fermare l’erede di “Mano di Pietra”: Bertoli sale in cattedra e allunga sul 17-11. A lui si aggiunge iil solito Link che pizzica la linea con una bella parallela. La direzione di gara dapprima assegna il punto a Fano, decisione però ribaltata dal video check pinetese. Grazie a Stabrawa, Fano si sì avvicina e mister Rovinelli chiama il suo primo time out sul 20-15. La partita è rovente. Link gioca con le mani del muro e confeziona il 22-18. Sul crepuscolo del terzo set i biancazzurri riescono a collezionare cinque palle set. Dopo ben tre annullate dalla Vigilar, mister Rovinelli chiama il time out. La mossa è vincente. Capitan Calonico firma il 25-22 e il 2-1 nel conto dei parziali.

ABBA Pineto Volley – Vigilar Fano 3-1 (25-22, 16-25, 25-22, 25-21)
ABBA Pineto Volley: Del Campo 5, Calonico 8, Bertoli 14, Marolla, Martinelli, Catone 3, Disabato 1, Persoglia 12, Omaggi, Link 15, Fioretti, L Pesare pos 50% prf 40%, L Giuliani. Allenatore: Daniele Rovinelli.
Vigilar Fano: Nasari 8, Ferraro 8, Stabrawa 17, Gozzo 14, Bartolucci 4, Zonta 2, Cesarini (L1), Chiapello, Galdenzi, Carburi, Bernardi, Gori, Roberti (L2).
Allenatore: Pascucci-Roscini

Related posts

Scambio sportivo-culturale tra il River Chieti ’65 ed il Keene State College VIDEO

admin

Ciclismo juniores ad Alba Adriatica, ritorna sulla scena agonistica il Trofeo Contrada Basciani

redazione

Le prime dichiarazioni in biancazzurro mister Andrea Sottil

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy