Politica

Manovra, Torto (M5S): “Misure essenziali per la crescita, ottenuto risultato massimo”

Roma. “In queste ore alla Camera ci troviamo a discutere il testo della Legge di Bilancio 2022. Un provvedimento di fondamentale importanza che, è giusto dirlo, sarebbe stato meglio perfezionare con i contributi di tutti i parlamentari e non solo con quello dei senatori. Quest’anno, infatti, il governo Draghi ha tardato nel licenziare il provvedimento che è giunto all’esame delle Camere in larghissimo ritardo. Questo ha limitato fortemente i margini della discussione parlamentare. Tuttavia si tratta di una legge di bilancio che si costruisce su una struttura solida e che contiene numerose misure per aiutare concretamente famiglie e imprese. Grazie al lavoro del Movimento 5 stelle è stato possibile ottenere 8 miliardi per il taglio delle tasse, introdurre provvedimenti contro il caro bollette e misure di sostegno a favore delle imprese nell’ottica della transizione 4.0. Inoltre, ci siamo battuti per difendere alcune misure di civiltà, come il Reddito di Cittadinanza e il Superbonus, garantendone l’estensione e il potenziamento. Risultati che ci danno grande soddisfazione e rappresentano una vittoria per tutti i cittadini”. Lo dichiara Daniela Torto, deputata del Movimento 5 Stelle e relatrice del provvedimento a Montecitorio.
“Il rifinanziamento del Reddito di Cittadinanza – prosegue Torto – ci consente di migliorare uno strumento che ha salvato milioni di famiglie durante la pandemia, garantendo il rafforzamento delle politiche attive del lavoro, l’avvio di una seria riforma dei centri per l’impiego e di un’opera ancora più severa di contrasto delle frodi. Discorso simile per il Superbonus, una misura economica che ha dimostrato in questi mesi tutto il suo potenziale, assicurando la creazione di 30mila nuove imprese e 150mila nuovi posti di lavoro. Grazie al lavoro del Movimento 5 Stelle è stato possibile estenderlo a tutti, senza i vincoli ISEE per le unifamiliari, scongiurando ripercussioni negative per i nostri territori. Inoltre, abbiamo ottenuto il riallineamento della proroga per lavori trainanti e trainati, l’estensione del Superbonus per gli impianti fotovoltaici e la proroga fino al 2025 del Superbonus rafforzato per gli interventi nelle aree colpite da eventi sismici”.
“A tal proposito, tra le tante misure inserite nel testo, ricordo anche il rinnovo delle agevolazioni fiscali per i residenti dei territori colpiti da eventi sismici e nuove esenzioni e contributi per l’anno 2022 per le attività con sede nei territori delle regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria, interessati dagli eventi sismici, che hanno subìto perdite durante la pandemia. Ritengo che, date le condizioni, con questa manovra siamo riusciti a ottenere il miglior risultato possibile. Sono convinta che tutte le misure presenti possano rappresentare un primo importante passo verso un percorso di ripartenza e crescita del Paese, che potrà completarsi grazie ai provvedimenti contenuti nel decreto Fiscale e nel Piano nazionale di ripresa e resilienza”, conclude Daniela Torto.

Related posts

Grotta a Male, tra il racconto e la storia

admin

Opera Liegi, Davide Garattini Raimondi dirige la “Norma”

admin

Pescara, Berardino Fiorilli sui lavori di dequalificazione di via Pepe

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy