Cronaca

Terna: un nuova linea elettrica in cavo interrato tra Roccaraso e Rivisondoli

L’intervento permetterà di garantire una migliore affidabilità della rete in una zona interessata da una intensa attività turistica. Investimento di oltre 10 milioni di euro

Roma. È stato autorizzato dal Ministero della Transizione Ecologica l’intervento che prevede la realizzazione di una nuova linea quasi completamente in cavo interrato a 150 kV che collega l’elettrodotto “S.Angelo – Cocullo Brulli” e la Cabina Primaria di Roccaraso, nei comuni di Roccaraso e Rivisondoli – a circa 1200 metri di altitudine – in provincia dell’Aquila.

Per il nuovo collegamento, lungo circa 9 km – di cui solo 200 metri aerei e tutto il resto in cavo interrato – Terna investirà oltre 10 milioni di euro.

La progettazione dell’opera è stata sviluppata tenendo in considerazione un sistema di indicatori sociali, ambientali e territoriali, che hanno permesso di valutare gli effetti della pianificazione elettrica nell’ambito territoriale considerato. La sua realizzazione permetterà di garantire una migliore affidabilità della rete in una zona interessata da un’intensa attività turistica.

Terna, che a livello regionale gestisce oltre 2.300 km di linee in alta e altissima tensione e 25 stazioni elettriche, ha in programma in Abruzzo importanti interventi per lo sviluppo e la resilienza della rete elettrica regionale, in funzione della transizione energetica di cui l’azienda è protagonista. Tra queste, l’Adriatic Link che unirà l’Abruzzo con le Marche attraverso il mare e per il quale Terna investirà un miliardo di euro; l’elettrodotto aereo a 380 kV “Gissi-Larino-Foggia” e interventi di riassetto della rete elettrica Teramo-Pescara che interesseranno 4 comuni della provincia di Pescara.

Related posts

Emergenza Coronavirus, rintracciata minore scomparsa

redazione

Vasto, Covid-19: le nuove disposizioni per l’occupazione del suolo pubblico

redazione

Montesilvano, trovato in possesso di cocaina e marijuana: 26enne arrestato dai Carabinieri

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy