Sport

La Sieco Impavida Ortona stoppata da una grande prestazione della Agnelli Tipiesse Bergamo

Ortona. Niente da fare per la Sieco che cede zero a tre contro i forti avversari della Agnelli Tipiesse Bergamo. Dopo quattro gare consecutive, per la prima volta la Sieco rimane quindi a secco di punti. La Sieco di questa sera non ha giocato male ma si è dovuta scontrare contro una Agnelli Tipiesse Bergamo in grandissimo spolvero che ha dimostrato di poter arrivare su ogni pallone e di poter sporcare a muro ogni attacco lanciato dai Ragazzi Impavidi. Dopo un primo set un po’ in affanno, la Sieco trova i suoi ritmi e riesce a mettere in seria difficoltà gli avversari che riescono ad approfittare anche di qualche errore degli ortonesi arrivati nelle fasi più delicate della gara.

Nel Primo set Ortona concede subito il break agli avversari, molto bravi in copertura. Non passa molto che i padroni di casa sono costretti già ad inseguire dalla distanza. Bergamo dimostra tutta la sua forza in una fase muro-difesa praticamente perfetta. C’è davvero poco spazio per la Sieco che le prova tutte e che vede ogni tentativo vanificato dalla difesa bergamasca. Dopo l’ennesima ricostruzione il set si chiude 16-25. La percentuale in attacco degli adriatici è emblematica delle difficoltà che la squadra ha incontrato nel superare la cortina di ferro eretta dagli avversari: 26%

È una Sieco più volitiva quella che entra in campo nel secondo set e, sebbene conceda subito il punto break, rimane attaccata al Bergamo che dal canto suo continua a lavorare mene nel muro/difesa. La Sieco però cresce e ora è in grado di smorzare gli attacchi degli avversari per poi contrattaccare. Il set è molto più equilibrato sebbene Bergamo continui a condurre il gioco. Arriva poi l’allungo dei lombardi che tentano la fuga a metà del parziale. Ortona ha un ritorno di fiamma e si rifà sotto a far sentire il fiato sul collo agli avversari. Dopo una fase piuttosto concitata nella quale Finoli risponde malamente al pubblico locale (rosso per lui), Bergamo fa quadrato e riprende la sua marcia tallonata dalla Sieco. Ortona brava a portare Bergamo ai vantaggi, peccato per un errore sul finale (invasione di Molinari) che regala il primo punto in palio ai lombardi.

Nel terzo parziale è la Sieco a partire meglio e Bergamo è costretta all’inseguimento. Ancora una volta gli avversari sono bravi a fare quadrato e a registrare la difesa. Di contro la Sieco commette qualche errore di troppo in attacco, cercando invano il tocco a muro e gli ospiti riprendono un buon margine di vantaggio.

PRIMO SET

Coach Lanci si affida a quello che ormai può considerarsi il suo sestetto base. Troviamo quindi Ferrato regista pronto a servire il suo opposto Santangelo. Dall’altro lato ci sono Pessoa e De Paola mentre al centro si schierano Capitan Elia e Fabi. Libero Fusco.

Coach Graziosi risponde con Finoli al palleggio con Padura opposto. Cargioli e Larizza al centro, Terpin e Pierotti schiacciatori. D’Amico libero.

Il primo servizio è per la Sieco ma è Bergamo a fare punto 0-1. Fuori l’attacco di Elia 0-2. È Pessoa a segnare il primo punto per la Sieco dopo un’azione prolungata 1-2. Ottima difesa degli ospiti che ricostruiscono per l’1-4. Fuori il servizio di Terpin 2-5. Ancora efficace la ricostruzione degli orobici 2-7. Santangelo trova un buon mani-fuori 4-7. Errore per Pierotti che dai nove metri serve sulla rete 6-10. Pierotti ha buon gioco al centro 8-12. Santangelo impatta sul muro 9-15. Fuori il servizio di Terpin 10-16. Bell’intesa tra Ferrato e Fabi che mette a terra di potenza 11-17. Pierotti allunga ancora 13-21. Mancin sbaglia il servizio 16-23. Poco dopo anche De Paola serve sulla rete ed è set point 16-24. Ed è Padura Diaz che chiude il primo parziale sul 16-25.

SECONDO SET.

Questa volta il punto lo conquista Santangelo 1-0. La palla vola sulla rete e Ferrato tira una bordata da vero schiacciatore 2-1. Padura Diaz firma il punto del sorpasso 2-3. Santangelo accorcia 3-4. Cargioli in pallonetto supera Elia 4-6. Santangelo mura solitario 5-6. Anche Pessoa si esalta a muro 8-8. Ferrato non si avvede che Santangelo è ancora a terra dopo aver attaccato e lo serve di nuovo. La palla finisce fuori. 10-11. Fabi commette invasione 11-12. Elia attacca troppo lungo, anche se di poco 11-13. Ferrato non riesce a difendere e Bergamo allunga 11-15. De Paola riconquista palla 12-16. Ferrato con un colpo di reni neutralizza a muro un pallonetto ben congeniato 15-17. Pessoa e Molinari fanno diga 16-17. L’arbitro estrae un rosso a Finoli per condotta anti-sportiva nei confronti del pubblico 17-18. Padura Stoppa Pessoa 17-20. Buon muro di Fabi 19-20. Ace per Ferrato 20-20. Scoccata di De Paola 22-22. Molinari tocca l’attacco di Pierotti 22-23. Fuori il servizio di Santangelo, set point per Bergamo 23-24. Il solito De Paola porta il gioco ai vantaggi 24-24. Invasione di Molinari, punto gratuito e set a Bergamo 24-26.

TERZO SET

De Paola apre il terzo set, Terpin non trova le mani del muro 1-0. Ace di De Paola 2-0. Strappo subito ricucito da Terpin 2-2. Ferrato sbaglia il servizio 4-4. Nessuno ha toccato la schiacciata di Pessoa ed è punto per gli ospiti che trovano il vantaggio 5-4. Invasione di Padura Diaz 6-5. Pierotti acciuffa il vantaggio 7-8. Fuori l’attacco di Santangelo 9-11. Larizza attacca bene a centro 11-15. Ace per Terpin 11-16. Ferrato difende una bordata di Padura Diaz, ma la palla sfiora il soffitto 12-17. Ace per Larizza 13-17. Padura Diaz ha buon gioco sul muro di De Paola 13-19. Dentro l’attacco di De Paola 16-19. Bulfon trova il punto sfruttando le mani del muro 17-20. Ace di Mancin 17-22. Bulfon passa 20-23. La Rizza ferma Bulfon 20-24. Pessoa 22-24. Terpin chiude i conti 22-25.

Nunzio Lanci: «Bergamo ha giocato una gran bella partita e noi siamo stati bravi a tenergli testa. Questa sconfitta, tuttavia non deve demoralizzarci. Dobbiamo guardare alla prossima partita continuando a dare sempre il nostro meglio».

Leonardo Ferrato: «Che dire. Inutile nascondersi dietro un dito, questa sera Bergamo ha giocato meglio meritando la vittoria finale. È stato un po’ frustrante perché a noi le cose riuscivano, ma a loro riuscivano meglio. Sono stati capaci di difendere tutto e rigiocare ogni pallone. Insomma c’è stato poco da fare. Ora ci sono quattro finali nelle quali dobbiamo dare tutto»

Sieco Impavida Ortona – Agnelli Tipiesse Bergamo 0-3 (16-25 / 24-26 / 22-25)

Sieco Service Impavida Ortona: Fabi 6, Pessoa 13, Di Silvestre, Benedicendi (L) n .e., De Paola 7, Fusco (L) 64% pos. – 36% prf, Santangelo 7, Del Fra n.e., Bulfon 4, Molinari, Elia, Cappelletti n.e., Ferrato 3

Agnelli Tipiesse Bergamo: Padura Diaz 15, Mancin 1, Cioffi n.e., Ceccato, Abosinetti (L) n.e., D’Amico (L) 56% pos. – 50% prf., Cargioli 4, Finoli 1 , Baldi n.e., Terpin 12, Pierotti 12, De Luca n.e., Larizza 14

Durata Gara: 1h 37

Durata Set: 28’ / 35’ / 34’

Muri Punto: Ortona 6/ Bergamo 7

Aces: Ortona 2/ Bergamo 3

Errori Al Servizio: Ortona 6 / Bergamo 16

Percentuali Attacco: Ortona 38% / Bergamo 56%

Percentuali Ricezione: Ortona 68% POS. / 49% PERF – Bergamo 50% POS. / 34% PERF.

Arbitri: Capolongo Antonio (Avellino) e Autuori Enrico (Salerno)

Prossima Gara: Domenica 14 marzo 2022, ore 18.30: Conad Reggio Emilia – Sieco Service Impavida Ortona

Gli altri risultati:

Bcc Castellana Grotte – Emma Villas Aubay Siena 1-3

BAM Acqua San Bernardo Cuneo – Conad Reggio Emilia 3-0

Pool Libertas Cantù – Synergy Mondovì 3-0

Gruppo Consoli McDonald’s Brescia – Cave Del Sole Lagonegro 3-1

Kemas Lamipel Santa Croce – HRK Diana Group Motta 3-1

Related posts

Affermazione del teatino Simone Faraone ai campionati Bodybuilding

redazione

Vittoria per la Blueitaly ad Osimo

redazione

Due ragazzi della Virtus Ortona Scuola Calcio Élite convocati nella selezione Under 14 del centro federale di Silvi

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy