Cronaca

Lanciano, la Polizia esegue due misure cautelari per estorsione

Chieti. La Polizia Stradale di Chieti ed il dipendente Distaccamento di Lanciano hanno eseguito un’ordinanza di custodia agli arresti domiciliari che il Giudice per le Indagini preliminari, su richiesta della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lanciano che ha coordinato le indagini, ha emesso nei confronti di un uomo e di una donna, entrambi ventenni, per estorsione, minacce e percosse.
I fatti risalgono allo scorso novembre 2021 a seguito di un incidente stradale verificatosi a Chieti. Nella circostanza, la vittima dell’estorsione rendeva dichiarazioni in ordine alla ricostruzione del sinistro sulla base delle quali la compagnia assicurativa non riconosceva alcun risarcimento agli arrestati che, pertanto, davano subito corso ad una serie azioni violente e ritorsive per recuperare dalla donna l’ equivalente del danno subito dal sinistro.
La Polizia Stradale intraprendeva un’articolata attività investigativa sulla base della quale venivano acquisiti solidi elementi di responsabilità nei confronti dei due. In particolare veniva documentato che questi ultimi, attesa la donna all’uscita del posto di lavoro, dopo averla minacciata e percossa, le avevano intimato di consegnare loro la somma di 6000 euro, quale compenso del mancato indennizzo da parte della compagnia assicurativa.

Related posts

Vasto, per i sessant’anni di Amnesty International sarà piantato un albero alla Villa Comunale

redazione

Progetto pilota Sangro Aventino, prolungata la scadenza dell’avviso pubblico

redazione

Il CdA Hera approva i risultati del primo trimestre 2017

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy