Cultura e eventi

Il programma ortonese del Maggio dei Libri

Ortona. “DO…RE…MI…LEGGI. Dove le parole non arrivano…la musica parla” è il titolo del ricco programma allestito dalla Biblioteca comunale di Ortona per la dodicesima edizione del Maggio dei Libri, iniziativa nazionale promossa dal Ministero della cultura e dal Centro per il Libro e la Lettura.

«Una ripartenza che vede la cultura e la lettura protagoniste – sottolinea il vice sindaco con delega alla cultura Vincenzo Polidori – e i servizi culturali del nostro Comune insieme alle scuole offrono un interessante programma di promozione del libro e della lettura».

Il Maggio dei Libri in tutta Italia dal 23 aprile al 31 maggio, propone una serie di attività culturali di ogni tipo e per tutte le fasce d’età con al centro l’obiettivo di incentivare la fruizione del libro come chiave per conoscere il mondo, contemplarne le origini e immaginarne il futuro. Con questa ottica si inquadrano i tre filoni “leggere per comprendere il passato”, “leggere per comprendere il presente” e “leggere per comprendere il futuro” che declinano e accompagnano il tema della dodicesima edizione “ContemporaneaMente”.

La Biblioteca comunale, il MUBA, il CIPÌ hanno organizzato diverse attività che partendo dal 23 aprile arrivano a fine maggio in collaborazione con il Nido d’Infanzia “Gramsci”, l’Istituto Nazionale Tostiano, il Teatro Tosti e in rete con Programma Nati per Leggere, il Polo Infanzia 0/6 e gli istituti comprensivi “Matilde Serao” e “Francesco Paolo Tosti”.

Si tratta di iniziative di letture, attività, laboratori, mostre che danno particolare risalto all’esperienza acustica e musicale a partire dalla voce e sono concepite per ogni età come dettagliate nel programma.

L’inaugurazione delle iniziative è prevista sabato 23 aprile, alle ore 10 presso la Biblioteca comunale, con la presenza del Sindaco Leo Castiglione e del direttore della Biblioteca Gianfranco Miscia.

Non essendo ancora riaperta la struttura del MUBA per i lavori in corso sul complesso di Sant’Anna la mostra dal titolo “La musica della guerra. Musicisti, ideologie e musiche che hanno caratterizzato la Seconda guerra mondiale” sarà allestita nella buvette del Teatro comunale Tosti e sarà visitabile dal 4 al 31 maggio, nei giorni di mercoledì e venerdì mattina dalle 9.30 alle 12.30, la prenotazione è obbligatoria telefonando al numero 0859057503.

«L’idea geniale dell’esercito americano è stata quella di pensare alla musica come sollievo per le truppe al fronte – sottolinea il direttore Miscia – La produzione di milioni di V Disc ha invaso gli scenari di guerra e reso popolare nel mondo la musica jazz e la canzone. Nella mostra si potranno vedere gli apparecchi radio, i dischi, i libri che parlano di questo fenomeno e ascoltare le registrazioni originali del tempo».

Related posts

Pescara, presentato il libro di Massimo Galante “Il rifugista”: parte del ricavato andrà all’Agbe VIDEO

francescorapino

Pescara, Cuzzi:”Definita la graduatoria per produttori agricoli mercato via dei Bastioni”

admin

Ritornano gli spettacoli degli allievi dell’Accademia Ucraina di Balletto di Milano al TAM Teatro Arcimboldi

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy