Sport

Vittoria con rammarico per la Pallavolo Teatina

Le neroverdi sconfiggono Jesi nello scontro diretto salvezza, ma recuperano solo un punto sulle marchigiane in classifica. (25-18, 13-25, 26-24, 20-25, 15-8). Cristian Piazzese: «Dovremo fare tre punti contro la seconda in classifica. C’è rammarico, dopo otto mesi sempre gli stessi errori»

Nocciano. Doveva vincere la Teatina, per accorciare le distanze su Jesi e tenere aperto il discorso salvezza, e la vittoria è arrivata, anche se non quella da tre punti. Dopo un ottimo primo set, sempre condotto e chiuso sul 25-18, le neroverdi hanno vissuto un secondo set da incubo, dominato da uno dei tanti blackout, mentali prima ancora che tecnici, visti in questa stagione. Le padrone di casa hanno però saputo reagire nella terza frazione, vinta in rimonta e ai vantaggi (26-24), ma nel quarto set hanno di nuovo ceduto il passo alle marchigiane (20-25). Nel tie-break, Teatina sempre avanti e alla fine vincitrice, con relativa facilità (15-8). Quattro le neroverdi che hanno chiuso in doppia cifra, da Stafoggia (18), passando per Gorgoni (15) e Biesso (14), fino alla rientrante Corradetti, che ha messo a referto 11 punti in tre set e mezzo giocati. Dall’altro lato, 18 per Pirro e 15 per Paolucci. Gara sostanzialmente in parità a muro (10-9 a favore delle padrone di casa), ma Jesi ha sbagliato meno in battuta e ha ricevuto con percentuali decisamente migliori. Con questa vittoria al tie-break, la Pallavolo Teatina è salita a quota 21 punti in classifica, a -7 da Jesi a due giornate dalla fine: per arrivare a meno di due punti di svantaggio dalle marchigiane e potersela così giocare ai playout, le neroverdi dovranno raccogliere due vittorie e sperare che le marchigiane perdano entrambe le loro sfide. La Teatina tornerà in campo già sabato, di nuovo a Nocciano, contro le toscane di Castelfranco.

«Dovevamo portarci a -5, e invece la vittoria al tie-break cambia di poco la classifica – questo il commento a fine gara di Cristian Piazzese –. Ora siamo costretti a vincere due partite su due, a partire da quella di sabato contro la seconda in classifica, che non verrà certo in Abruzzo a regalarci punti visto che deve difendere il piazzamento playoff. C’è rammarico indubbiamente, perché oggi avevamo la possibilità di vincere 3-0 o 3-1, e mi spiace dover ammettere che otto mesi di lavoro insieme non sono stati sufficienti per crescere in determinati aspetti. Continuiamo a peccare di lucidità in vari momenti delle partite, ad avere una gestione troppo emotiva e a incappare nei soliti errori che hanno origine nella testa, prima ancora che in fattori tecnici. A questo punto è molto difficile ma dobbiamo lottare e continuare a crederci, dando tutto quello che abbiamo».

Pallavolo Teatina – Pieralisi Jesi 3-2 (25-18, 13-25, 26-24, 20-25, 15-8)

Pallavolo Teatina: Falcone (L), Miccoli 3, D’Amico, Courroux 1, Biesso 14, Stafoggia 18, Corradetti 11, Gorgoni 15, Ricci 9, Diodato n.e. All.: Cristian Piazzese.

Pieralisi Jesi: Girini (L), Cecconi (L), Usberti n.e., Pepa n.e., Paolucci 15, Pirro 18, Durante 2, Canuti 10, Malatesta 11, Bazzani, Milletti 2, Marcelloni 5. All.: Luciano Sabbatini.

Related posts

Pallamano, buon pari a Chieti contro il Campus Italia: ora Pescara punta Follonica

redazione

Coppa Italia, Empoli – Pescara 2-1: biancazzurri fuori

francescorapino

Blasioli (Pd) su scomparsa Stirling Moss: “Se ne va un grande campione, che ha scritto una delle pagine sportive più emozionanti di Pescara”

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy