Cronaca

AIR fino a 5.000 euro per giovani e associazioni con il CSV Abruzzo

AIR, Agire in rete, è il progetto del CSV Abruzzo (Centro servizi per il volontariato) che mira a coinvolgere il volontariato, la società civile, gli enti e le istituzioni, in un processo di crescita basato sui temi della cittadinanza attiva, dell’impegno sociale, della partecipazione democratica. Tra le idee da realizzare ci possono essere interventi per migliorare la vivibilità dei quartieri o la realizzazione di piccoli spazi verdi pubblici, l’allestimento di piste da skate, l’apertura di negozi-attività per il riciclo e la riparazione di piccoli elettrodomestici in modo da limitare al massimo gli sprechi, soprattutto tecnologici e tante altre idee originali legate alla tutela dell’ambiente.
Un elemento fondamentale di AIR è sostenere i giovani, vista anche la proclamazione – da parte del Parlamento Europeo – dell’Anno Europeo dei Giovani, in linea con gli obiettivi e le finalità della Strategia dell’UE per la gioventù 2019-2027.
Il CSV Abruzzo, dunque, destina una parte delle risorse alle proposte che verranno presentate da associazioni giovanili e gruppi informali in collaborazione con altri ETS (enti del terzo settore) o agenzie educative.
Le domande scadono alla mezzanotte del 31 maggio prossimo.

AIR è articolato in due assi:
• ASSE 1
◦ Reti composte da almeno tre OdV (organizzazioni di volontariato), anche in collaborazione con altre agenzie educative, con organismi pubblici e altri soggetti appartenenti al terzo settore.
• ASSE 2
◦ Associazioni giovanili (OdV) in cui la cui maggioranza dei componenti del consiglio di amministrazione sia formata da soggetti di età compresa tra i 18 e i 35 anni non compiuti.
◦ Gruppi informali composti da almeno 5 giovani tra i 18 e i 35 anni residenti in Abruzzo.

La partecipazione del CSV Abruzzo alle spese delle idee progetto sono per l’Asse 1 fino a 5.000 euro, per l’asse 2 fino a 2.500 euro.

I tempi
Le reti di Organizzazioni di volontariato abruzzesi potranno manifestare interesse per questa iniziativa non oltre le ore 24.00 del 31 maggio inviando una mail all’indirizzo progetti_inrete@csvabruzzo.it con oggetto “Manifestazione d’Interesse per la realizzazione di progetti in partenariato 2022” .

Valutazione
Il CSV procede alla verifica della correttezza dei requisiti formali (in ordine cronologico di arrivo delle proposte) in base ad alcuni parametri e con l’assegnazione di un punteggio massimo di 50.
Entro trenta giorni dalla data di scadenza dell’avviso (30 giugno) il CSV convocherà i proponenti i cui progetti abbiano totalizzato un punteggio complessivo uguale o superiore a 35.

Al fine di assicurare un’omogenea distribuzione territoriale degli interventi proposti, verranno ammessi, in ordine di graduatoria, i primi 4 progetti da realizzarsi nelle aree delle 4 province abruzzesi (L’Aquila, Chieti, Pescara, Teramo) che abbiano raggiunto il punteggio minimo previsto.

I progetti si concludono entro il 31 dicembre di quest’anno.

Informazioni, consigli, approfondimenti possono essere richiesti inviando una mail all’indirizzo: progetti-inrete@csvabruzzo.it

L’intero progetto è disponibile alla pagina
https://www.csvabruzzo.it/abruzzo/news-abruzzo/csv-abruzzo-a-i-r-agire-in-rete/

Related posts

Pescara, la Torre civica illuminata di giallo per la Giornata mondiale della lotta all’endometriosi

redazione

Pescara, emergenza Coronavirus: ordinanza in vista della Pasqua

redazione

Guardia di Finanza di Pescara: 71 sanzioni per violazioni alla normativa Covid

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy