Sport

La Pescara Basket non fallisce gara 3: battuta la Robur Basket Osimo e si vola in semifinale

Pescara. La Pescara Basket riscatta la prova di gara 2 e si aggiudica la bella con la Robur Basket Osimo qualificandosi così in semifinale. Grandissima la prova del collettivo biancazzurro, con tutti i giocatori che hanno portato il loro contributo alla causa per portare a casa un risultato importantissimo, contro una formazione che non ha mai mollato fino al quarantesimo minuto.

I canestri di Grosso, Capitanelli e Del Sole portano i biancazzurri sul 10-2 in avvio di gara, ma gli ospiti reagiscono in breve tempo e con Maggi in evidenza ricuciono lo strappo, riuscendo a mettere il naso avanti al primo mini intervallo sul 18-20. La tensione si taglia con il coltello e fioccano gli errori da entrambi i lati, con Osimo che riesce a tenere la testa dell’incontro (25-30 al 17’), prima dell’8-0 confezionato dai ragazzi di coach Vanoncini, i quali tornano a condurre all’intervallo lungo sul 33-30.

I biancazzurri provano un mini allungo in avvio di ripresa (39-34 al 24’), ma Osimo non si lascia sorprendere riesce a rimanere in scia (40-39 al 27’), prima che le triple chirurgiche di Fasciocco e Pucci spingessero i padroni di casa sul 48-39 al 28’. Dubois e Lisica provano a scuotere i marchigiani, ma un ottimo Di Diomede respinge gli attacchi ospiti, con il punteggio che allo scadere della terza frazione premia gli adriatici per 54-45.

Il lungo ex Corato e Fasciocco spingono la Pescara Basket sul 59-47 in avvio di ultimo periodo, ma coach Vanoncini perde Del Sole per raggiunto limite di falli ed ha Capitanelli con quattro penalità a carico. Dubois prova a prendere per mano i suoi riportandoli a -7 sul 67-60 al 35’, ma sale in cattedra Andrea Grosso, che con una tripla di peso specifico immane ed un tiro libero riporta i biancazzurri a +11 sul 71-60 a tre minuti dalla sirena finale. Dubois è l’ultimo ad arrendersi, ma i padroni di casa non si fanno sorprendere e respingono tutti i tentativi di rimonta di Osimo, con un monumentale Grosso ed un Capitanelli assoluto dominatore dell’area che dalla lunetta fissano il 74-65 finale.

E’ semifinale, quindi, per i biancazzurri, che adesso troveranno nel proprio cammino il Magic Basket Chieti, che nei quarti ha eliminato la testa di serie numero uno del girone Marche-Umbria Bramante Pesaro. Fattore campo anche in questa occasione favorevole, con gara 1 ed eventuale gara 3 previste al Pala Be One domenica 22 e 29 Maggio.

PESCARA BASKET-ROBUR OSIMO 74-65 (18-20; 33-30; 54-45)

PESCARA: Di Diomede 14, Masciopinto 7, Pucci 7, Del Principe n.e., Perella, Del Prete n.e., Capitanelli 9, Del Sole 10, Seye n.e., Fasciocco 12, Traorè n.e., Grosso 15. Coach: Vanoncini.

OSIMO: Lisica 7, Ortenzi 6, Ferraro T. 3, Cabrera 8, Maggi 11, Cardellini, Migliorelli 6, David , Ferraro J. n.e., Manojlovic , Reimundo 5, Dubois 19. Coach: Pesaresi.

Arbitri: Iaia di Brindisi e De Carlo di Lequile (LE).

Usciti per cinque falli: Del Sole, Reimundo e Cabrera.

Falli antisportivi a Migliorelli al 3’ ed a Grosso al 5’ minuto.

Related posts

Blueitaly Pineto Volley, arriva Osimo al PalaVolley Santa Maria

redazione

Nuova vittoria neroverde! 3-0 a Ponte Felcino

redazione

“Una maglia per Piero”, gesto di solidarietà del Chieti

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy