Politica

Elezioni comunali Ripa Teatina, il candidato sindaco Antonio Pizzica: “Noi siamo il cambiamento”

Venerdì in piazza Martiri d’Ungheria la chiusura della campagna elettorale

Ripa Teatina. Si chiuderà venerdì sera in piazza Martiri d’Ungheria la campagna elettorale per le elezioni comunali a Ripa Teatina (Ch). La lista civica La voce di Ripa, con il candidato sindaco Antonio Pizzica, prenderà la parola alle ore 22.30.

Cambiamento e dialogo costante con la cittadinanza sono i cavalli di battaglia di Pizzica e della sua squadra che hanno presentato un programma creato con la partecipazione dei cittadini. “I punti programmatici del nostro progetto politico – spiega il candidato sindaco – sono nati da una serie di incontri avuti con tutti gli abitanti del paese. Abbiamo girato contrada per contrada e raccolto le loro istanze. Non è un programma calato dall’alto ma un programma condiviso passo dopo passo con tutti i cittadini, nessuno escluso. E siamo molto orgogliosi di aver fatto questo percorso”.

Tra i punti del progetto ci sono l’agricoltura, l’industria, il commercio, la cultura e il turismo, l’ambiente e la politica energetica, la viabilità e i lavori pubblici, il lavoro e la formazione, il sociale, lo sport e il tempo libero.

I candidati della lista La voce di Ripa a sostegno di Antonio Pizzica sono Danila Solinas, Ernesto Giorgio Ventura, Matteo Pizzica, Antonio Di Lizio, Micaela Mennilli, Chiara Di Palma, Vincenzo De Virgilio, Ilenia Masci, Emanuele Martelli, Giovanni Di Sipio, Antonio De Lutiis e Rosa Giovanna Barbaro. “Sono molto contento della squadra che mi sta accompagnando in questa tornata elettorale – commenta Pizzica –. Tutti i candidati hanno capacità e voglia di fare. Insieme stiamo facendo un cammino interessante e costruttivo. La nostra priorità è Ripa Teatina e il bene della collettività. Alla base del nostro impegno c’è solo questo”.

Il capolista de La voce di Ripa sottolinea poi come il programma sia solo un punto di partenza di un progetto politico più ampio che vuole rimettere il cittadino al primo posto, aprendo le porte del palazzo comunale ai ripesi e accogliendo le idee di tutti coloro che vorranno contribuire al rinnovamento del paese.

“Il nostro è un modo innovativo di fare politica – conclude – e ne andiamo fieri. A tutti i nostri concittadini dico: il 12 giugno andiamo a votare e cambiamo la storia di Ripa Teatina”.

Related posts

Chieti, il Trenino della Felicità della Villa Comunale di Remo Stampone

redazione

Marsilio chiede zona bianca in anticipo, Fina e Di Febo: “Propaganda, alla norma che non prevede deroghe ha acconsentito anche lui”

redazione

Chieti, dimissioni per il sindaco Di Primio

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy