Cultura e eventi

Ospite della prima edizione di SquiLibri – Festival delle Narrazioni di Francavilla lo scrittore cileno Andrés Montero

Tradotto in Italia dalla casa editrice ortonese Edicola Edizioni

Francavilla al Mare. Vincitore del prestigioso Premio Iberoamericano de Novela Elena Poniatowska, Montero presenterà in anteprima nazionale il suo ultimo romanzo “La morte goccia a goccia”, un inno alla vita e all’incanto dei suoi momenti più autentici. L’incontro gratuito si terrà domenica 26 giugno alle 19 Foyer dell’Auditorium Sirena. Insieme all’autore interverranno Cristina Mosca e l’editore Paolo Primavera.

Andrés Montero (Santiago del Cile, 1990) è scrittore e narratore orale, co-fondatore della compagnia teatrale La Matrioska. È autore di libri per ragazzi e adulti. Nel 2017 ha vinto il X Premio Iberoamericano de Novela Elena Poniatowska per il suo romanzo Tony Nessuno (pubblicato in Italia da Edicola). Ha ottenuto anche il Premio Marta Brunet, il Premio Municipal de Literatura, il Premio Pedro de Oña e il Premio círculo de críticos de arte. I suoi libri sono pubblicati in Cile, Argentina, Spagna, Italia e Danimarca. È direttore della Scuola di letteratura e tradizione orale Casa Contada.

“La morte goccia a goccia”: in anteprima nazionale a SquiLibri Festival il nuovo libro di Andrès Montero (Edicola Edizioni)
Il ritmo lento, la pioggia battente, il mate che passa di bocca in bocca. Bastano poche righe per scivolare nell’atmosfera magica e sospesa del nuovo libro di Andrés Montero, una raccolta di storie che si intrecciano tra loro in una narrazione circolare che ricorda il rincorrersi del tempo, della vita con la morte. Sei racconti ambientati nel sud del Cile, una terra selvaggia e inospitale, ricca di misteri e antiche tradizioni, tra il podere Las Nalcas e una gelida baia di pescatori, dove un viaggiatore venuto da lontano giunge per caso in una notte di tempesta. Il suo arrivo innesca una serie di vicende tragiche e grottesche, dove le persone non sono ciò che sembrano, i segreti premono per essere svelati e gli uomini si salvano a vicenda poco prima di ammazzarsi. Commovente e lirico, La morte goccia a goccia (traduzione di Giulia Zavagna) parla di morte, è vero, ma in un formidabile gioco di contrasti quello che lascia al lettore è un inno alla vita e alla purezza dei suoi momenti più autentici: giocare una partita a carte tra amici, stringere una mano per sapere di non essere soli, guardare il mare sentendo la nostalgia per chi se ne va e l’amore per chi resta.

Edicola Edizioni: un ponte di libri da Ortona al Cile
La casa editrice Edicola nasce in Abruzzo nel 2015 da un’idea di Alice Rifelli e Paolo Primavera, che nel 2013 aveva già aperto la prima sede a Santiago del Cile, con l’obiettivo di costruire un ponte letterario tra i due paesi. Edicola affianca alla pubblicazione di autori di fama internazionale, come Pedro Lemebel, Raúl Zurita, Nona Fernández, Cynthia Rimsky e Alejandra Costamagna e María José Ferrada, la scoperta di voci più giovani. Nel 2019 la casa editrice vince il prestigioso Premio Andersen, assegnato al romanzo grafico A sud dell’Alameda, di Lola Larra e Vicente Reinamontes. La sede italiana della casa editrice si trova nella piazza principale di Ortona all’interno della storica edicola la famiglia Primavera gestisce da oltre cent’anni.

Related posts

Ciclismo, Addesi con la Nazionale a Rocca di Mezzo

admin

Giulianova. Rifacimento via Nazario Sauro. Ordine Agronomi e Forestali e Architetti chiedono il rispetto del Regolamento del verde

admin

Guglionesi e Petacciato più “smart” con la fibra di TIM

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy