Cronaca

Servizio civile digitale, Chieti grazie ad Anci avrà due volontari: ecco come candidarsi

Sindaco e assessore Maretti: “Ecco come fare la domanda per attivare un servizio importante per la qualità digitale dell’Ente”

Chieti. ll Dipartimento per le Politiche Giovanili ed il Servizio Civile Universale ha pubblicato, ieri il bando per il Servizio civile digitale a cui Anci Abruzzo partecipa e che assegna a Chieti e ai comuni di Cappelle sul Tavo e Rapino 4 volontari (2 a Chieti) per un progetto di collaborazione con il network delle Anci regionali.

“Le posizioni sono in tutto 4, di cui 2 a Chieti, per questo invitiamo gli interessati a fare domanda al fine di poter rispondere al bando – commentano il sindaco Diego Ferrara e l’assessore all’Innovazione digitale Mara Maretti – Le attività che svolgeranno i volontari saranno rivolte al supporto per la digitalizzazione dei processi e alla facilitazione dell’accesso ai servizi per i cittadini. Un intento che come Amministratore ci rappresenta, visto che in questi mesi abbiamo avviato e dato una determinante spinta al processo di modernizzazione e digitalizzazione dell’Ente e questo aggiunge un importante tassello al processo iniziato e che siamo stati noi a far decollare a Chieti. Nei progetti delle Anci regionali la digitalizzazione rappresenta la strada per promuovere l’inclusione sociale e il superamento del divario digitale, per questo ringraziamo la segreteria di Anci Abruzzo che ci ha sostenuto consentendo a Chieti di avere due unità. Un sostegno che serve a far acquisire ai cittadini le abilità necessarie per accedere ai servizi digitali dell’Amministrazione, in questo modo si realizza l’Obiettivo 10 dell’Agenda ONU, che prevede la rimozione degli ostacoli, per lo meno di ordine informatico, che limitano la libertà e l’eguaglianza dei cittadini”.

Cosa serve. Per tutti i volontari è prevista la Certificazione delle competenze professionali acquisite in ambito non formale ai sensi del D. Lgs.13/2013, la certificazione sarà rilasciata da AnciLab (società di ANCI Lombardia) che è soggetto titolato. Le competenze professionali che potranno essere acquisite partecipando al progetto, e quindi certificate, saranno pertinenti al settore progettuale e alle attività svolte dagli operatori volontari. Al termine dell’anno di servizio è auspicabile che i volontari arrivino preparati alla certificazione di almeno una competenza attinente al profilo di Responsabile della Transizione Digitale nei Comuni. La figura del RTD è stata prevista, per tutti i Comuni, dalla circolare AGID n.3 del 31 ottobre 2018.

Come fare la domanda. Tutte le informnazioni sulla selezione dei volontari è disponibile sul sito del dipartimento all’indirizzo: https://www.scelgoilserviziocivile.gov.it/leggi-il-bando/

Gli aspiranti operatori volontari dovranno presentare domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma DOL raggiungibile all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it entro e non oltre le ore 14.00 del 30 settembre 2022.

Per maggiori informazioni tel. 02.72629644 – 662 – 646 – 633 info@gestioneserviziocivile.it

Related posts

Chieti, ventiquattrenne ai domiciliari evaso sei volte: condotto in carcere

redazione

Abruzzo, cibo per i poveri in aumento nel 2020 grazie al Banco Alimentare

redazione

Lions Club Pescara Host, Giuliano Lombardi è il nuovo presidente

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy