Cultura e eventi

Gussago: torna il Gran Galà dello Spiedo

La suggestiva cena sotto le stelle dà il via all’autunno gussaghese tra kermesse culinarie, degustazioni di vini ed eventi

Milano. Si rinnova l’impegno del Comune di Gussago per la valorizzazione dello straordinario territorio enogastronomico e culturale della Franciacorta, proponendo, dopo uno stop di due anni dettato dalla pandemia, il tanto atteso Gran Galà dello Spiedo in programma giovedì 8 settembre alle ore 19:00 nella suggestiva cornice di Piazza Vittorio Veneto.

Una cena elegante sotto le stelle e a lume di candela che vuole celebrare il piatto principe della cucina gussaghese, che ha reso il Comune la Capitale Italiana dello Spiedo. Un prodotto della tradizione che sarà preparato dagli 11 ristoranti aderenti all’Associazione Ristoranti di Gussago con sapiente maestria e seguendo il disciplinare che regola lo Spiedo DE.CO. (Denominazione Comunale).

Il Gran Galà ha inizio alle ore 19 presso la Piazza Vittorio Veneto di Gussago con un brindisi di benvenuto e un aperitivo a base di salumi e formaggi locali, seguito poi dal menu della tradizione con la tipica Minestra Sporca, lo Spiedo di Gussago DE.CO. con polenta e patate al forno, il tutto accompagnato dalle bollicine delle cantine di Gussago. E per concludere dessert e degustazioni di distillati e Grappe DE.CO.

Per partecipare all’evento è necessario acquistare i coupon del Gran Galà al costo di €50 a persona in vendita il 9 agosto, dalle 9:30, presso l’Ufficio Sviluppo Economico del Comune di Gussago.

Il Gran Galà dello Spiedo apre il sipario a Lo Spiedo Scoppiettando, la rassegna enogastronomica che dal 22 settembre all’8 dicembre, ogni giovedì, porterà i profumi e i sapori autunnali del territorio in tavola attraverso uno speciale menù a base di spiedo e di ingredienti locali a un prezzo calmierato, disponibile nei ristoranti di Gussago che aderiscono all’iniziativa.

Un invito a scoprire il patrimonio culinario ed enologico del territorio attraverso la degustazione dei prodotti locali alla quale unire la visita ad alcuni luoghi simbolo del Comune, tra cui il Colle Barbisone con l’ex monastero de La Santissima che domina la Franciacorta, il Borgo di Sale e le bucoliche chiese come quella di San Rocco o la Pieve di Santa Maria.

Inoltre, sono previste numerose iniziative ed eventi nell’Autunno Gussaghese con appuntamenti culturali e d’arte che saranno resi noti nelle prossime settimane.

Related posts

Rischi climatici. Giornata sulla resilienza territoriale: l’Abruzzo entra nell’Under 2 Mou

admin

Lanciano, Feste di settembre: dopo lo stop allo sparo di apertura, al via 3 giorni di concerti

redazione

Chieti, Strada del Fiume. Argenio: “La dignità delle persone prima di tutto”

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy