Cronaca

Chieti, marciume radicale: necessario rimuovere uno dei tigli della Villa Comunale

Sindaco e assessore: “L’operazione è necessaria, sarà effettuata la prossima settimana e contestualmente ripianteremo un tiglio sano”

Chieti. Continuano le operazioni di monitoraggio e verifica sulle alberature cittadine, ai fini di una manutenzione attiva del verde pubblico. A fronte di ultime indagini ad opera dell’agronomo incaricato dall’Ente, è emersa una criticità per un esemplare di tiglio della Villa comunale che presenta marciume alle radici ed è da rimuovere.

“Con l’Ufficio verde pubblico abbiamo fatto tutte le verifiche del caso – spiegano il sindaco Diego Ferrara e l’assessore all’Ambiente Chiara Zappalorto – Il tiglio era sotto osservazione da anni, l’ultimo monitoraggio ha rilevato il peggioramento di un problema di marciume radicale presente da un po’ e purtroppo irrecuperabile e quindi si procederà alla rimozione, perché non rappresenti un pericolo per la pubblica incolumità a fronte di un possibile crollo. L’intervento sarà effettuato la settimana prossima, il perito agronomo e l’indagine strumentale da noi richiesta hanno confermato che è necessario l’abbattimento di questo esemplare che si trova nella parte centrale della villa. Le verifiche sono scattate a seguito di una segnalazione da parte dell’agronomo incaricato di testare la staticità degli alberi cittadini, specie quelli maggiori. L’operazione verrà effettuata in sicurezza ed è prevista la messa a dimora di un tiglio sano al posto di quello abbattuto, come sta accadendo con tutte le alberature che siamo costretti a rimuovere, affinché non siano un pericolo per la comunità e per il patrimonio cittadino”.

Related posts

Prevenzione cardiovascolare: “Cardiologie Aperte” fa tappa a Modena

redazione

Bussi, Forum H2O: “Novità di oggi dal Ministero-Kafka. Revoca la gara da 45 milioni per la bonifica ma…non ha le carte!”

redazione

Operazione “Mare Sicuro 2020” della Guardia Costiera di Ortona, le regole per la sicurezza in spiaggia

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy