Sport

A Roseto la cerimonia augurale degli studenteschi di beach volley

Il Sindaco Nugnes il direttore scolastico regionale Nardocci e Palumbo come tedoforo tra gli ospiti

Roseto degli Abruzzi. E’ tutto pronto per il grande evento. Roseto si è fatta trovare preparata grazie anche allo staff dell’ufficio scolastico di Educazione Fisica Abruzzo, diretto da Antonello Passacantando, che ha lavorato alacremente per presentarsi puntuale all’appuntamento. La finale nazionale dei Campionati Studenteschi di BEACH VOLLEY, che si farà a Roseto degli Abruzzi dal 19 al 23 settembre, avrà il suo prologo con la cerimonia d’apertura in programma domani, lunedì 19, con inizio alle 18,30, nella villa comunale. Saranno presenti per i saluti istituzionali: il Sindaco di Roseto Mario Nugnes, la dirigente di Sport e Salute Teresa Zampetti dirigente di Sport e Salute, il Direttore Ufficio Scolastico Regionale Massimiliano Nardocci e il Presidente del CONI, Enzo Imbastaro. La fiamma dei campionati sarà portata Pierluigi Palumbo, atleta di A1 e icona della pallavolo, attualmente giocatore nella nazionale italiana master campione d’Europa, che accenderà il tripode. La dichiarazione ufficiale dell’apertura dei giochi sarà pronunciata dal neo direttore dell’Ufficio scolastico Regionale Abruzzo, Massimiliano Nardocci.

Sono 19 le regioni partecipanti con le relative rappresentative maschili e femminili. Le gare si svolgeranno nel centro sportivo Beach Revolution- Lungomare nord- Roseto degli Abruzzi. Le partite si giocheranno in orario meridiano e antimeridiano, tranne la finale, in programma nella mattinata del 22 settembre. La vera grande novità di questa edizione è che tutte le squadre eliminate nel corso della competizione, potranno continuare a giocare anche ai fini di classifica. Ma, al di là dell’aspetto strettamente sportivo, sarà un evento importante anche da un punto di vista formativo e grazie alla piena e fattiva collaborazione dei due istituti superiori di Roseto: il Moretti e il Saffo. Le due scuole superiori del bel centro costiero del teramano, infatti, hanno preparato gli studenti a svolgere compiti altrettanto importanti come il servizio Hostess e l’assistenza al campo. A loro si deve pure la realizzazione del logo della manifestazione che vede, simpaticamente, la sagoma di uno squalo che schiaccia. Nel programma non è stato neanche trascurato l’aspetto culturale. Tutte le delegazioni partecipanti, infatti, si recheranno in visita alla fortezza di Civitella del Tronto per un’escursione che vuole far scoprire e conoscere le bellezze dell’Abruzzo.

Related posts

L’Under 17 del Chieti Calcio Femminile allenata da Marija Vukcevic si qualifica per la prima volta alla Fase Nazionale del Campionato

redazione

Sieco: sfida alla Roma Volley negli Ottavi di Finale

redazione

Il Futsal Pescara ricomincia da un buon pareggio

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy