Politica

A Paganica uno degli eventi di chiusura di Italia Democratica e Progressista

Paganica. A Paganica, alla villa comunale, molto partecipato uno degli eventi di chiusura della campagna elettorale della lista Italia Democratica e Progressista. Michele Fina, candidato al Senato, ha espresso soddisfazione: “È l’inizio di un percorso, la lista è già un cantiere di forze che hanno fatto percorsi diversi che mette al centro la nostra capacità di cucire e ricomporre ciò che in passato si è diviso. Fratelli d’Italia governa due regioni, la prima l’ha vinta con Marsilio, che è l’unico presidente che non è della regione che amministra. Dobbiamo far tesoro di quello che abbiamo costruito in questo mese e mezzo, anche in vista delle prossime elezioni regionali, questa destra che gonfia il petto lo inizierà a sgonfiare in Abruzzo”.

Rita Innocenzi, candidata all’uninominale L’Aquila Teramo della Camera contrapposta a Giorgia Meloni: “Mi spiace che Meloni abbia perso un’occasione di confronto con me e con le persone, scegliendo di fare campagna elettorale dai palchi. Il Pd si è aperto alla società civile, i 28 anni di sindacato mi hanno insegnato l’importanza della rappresentazione politica anche per quella sociale. Un voto dato a Giorgia Meloni significa sottrarre un posto a un parlamentare locale”.

Related posts

Governo, Fai Cisl: “La politica faccia presto, agroalimentare e ambiente non attendono”

redazione

Programma Italia Veloce, Andrea Colletti (M5S): “Tra le opere la tratta ferroviaria Pescara- Roma”

redazione

Alessandro Mannarino in concerto all’Anfiteatro La Civitella di Chieti

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy