Cultura e eventi

A Firenze anche videogames legati al rispetto dell’ambiente e alla sostenibilità

Sono stati realizzati dagli studenti con il supporto della Fondazione Franchi e dell’Italia 3D Academy

Firenze. Al via tra 24 ore, sabato 24 settembre, alla Fortezza da Basso di Firenze, la 21/a edizione di FirenzeGioca, kermesse dedicata al gioco in tutte le sue forme. L’evento offre un focus sul mondo del gioco: dai giochi da tavolo, giochi di ruolo dal vivo, cosplayers, giochi inediti, tavoli ludici per tutte le età fino agli approfondimenti culturali in particolare in ambito educativo.

Spazio anche ai videogames a scopo educativo realizzati dagli alunni delle scuole sviluppati in ambito di progetti scolastici promossi da Italia3D Academy in collaborazione con Fondazione Franchi, impegnata nella formazione per i giovani, legata alle nuove tecnologie.

“La realizzazione di un videogioco- spiega Giulio Luzzi, Vicepresidente Fondazione Franchi- coinvolge e stimola l’acquisizione di competenze tecniche ed artistiche e diventa uno strumento per la divulgazione culturale. E’ con questo intento che sono stati prodotti con le scuole sia il videogioco del Museo di casa Romei di Ferrara, “Romei the Game” che il “Puliziotto” con l’obiettivo, quest’ultimo, di essere legato al concetto di sostenibilità. Il primo, in particolare, è stato realizzato con la collaborazione tra l’Istituto Superiore Einaudi di Ferrara, Museo di Casa Romei, la Fondazione Franchi e Italia 3D Academy, nell’ambito del percorso classe 3.0″.

“Il Puliziotto” è, invece, un videogame sviluppato con scuole secondarie di primo grado della Toscana e dell’Emilia Romagna.

“L’obiettivo dello sviluppo di questi progetti digitale- continua Luzzi- è quello di permettere di acquisire a studenti e studentesse competenze di programmazione legate alle nuove tecnologie, di modellazione tridimensionale e di scrittura creativa. Contemporaneamente, gli stessi studenti sono coinvolti attraverso delle lezioni in classe e fuori su temi come la raccolta differenziata, il ciclo dei rifiuti e l’economia circolare”.

Oltre a queste due produzioni, la Fondazione Franchi metterà a disposizione dei presenti due postazioni dove far provare un videogame ed una realtà virtuale sviluppata da studenti dell’Italia 3D Academy.

Related posts

Consorzio Bonifica Sud, Febbo: “Verificheremo sull’utilizzo dei 550 mila euro”

admin

Riapertura scuole a Roseto per lunedì 23 gennaio

admin

Ortona, rimossa la copertura in amianto del mercato coperto

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy