Sport

Futsal Pescara 1997: new entry nello staff, l’ex arbitro Marco Di Filippo

Pescara. Il Futsal Pescara 1997 aggiunge un posto a tavola. Anzi, a bordo campo. Arriva nello staff dirigenziale Marco Di Filippo, teramano, 42 anni, con il ruolo di responsabile delle relazioni con gli arbitri. Non avrebbe potuto avere incarico migliore, da ex arbitro di serie A qual è stato negli ultimi undici anni. Dal campo alla scrivania, un salto che rappresenta una grande novità per tutto il campionato di serie A. Com’è nata questa idea? “Ho diretto tante volte la società quando era ancora l’Acqua&Sapone, m’intrigava molto il legame e l’entusiasmo che si respirava tra i dirigenti. Al di là dei risultati, vedevo un bel clima e tanta passione. Negli anni è nata una sintonia con il ds D’Egidio e l’a.d. Colatriano. Scherzavamo spesso sull’idea di entrare nello staff alla fine della mia carriera. E da quelle chiacchierate è nata questa novità qualche mese fa. Dopo aver fatto venticinque anni l’arbitro, tra calcio e calcio a cinque, ora cambio veste, ma resto in un ambiente che è diventato casa. Sinceramente, non vedevo l’ora di fare questo passaggio e aggregarmi al gruppo di questa società. L’arbitro è solo, prima, durante e dopo la partita. Ora vivrò il futsal a 360° e da componete di un gruppo affiatato, di un club che è oggi il più longevo della serie A, anche questo un segno dei forti legami umani che ci sono al suo interno”.

Quando arbitrava, nutriva una profonda ammirazione per un giocatore: Mammarella. Ora lo vedrà ogni giorno al palazzetto. “Da quando ho iniziato, undici anni fa, ad arbitrare nel futsal nazionale, ogni anno ho scattato una foto con Mammarella. Era un rituale. E ora lo ritrovo ancora in campo: ci faremo una foto a settimana… Ha qualche capello bianco, ma è ancora al top nel suo ruolo. Il mio ruolo nel Futsal Pescara? Sarà innovativo, per me e per il mondo del futsal: dovrò interagire con i miei ex colleghi, cercando di avere una comunicazione più costruttiva con la categoria degli arbitri, parlandi il loro stesso linguaggio. Cercherò di curare quest’aspetto. Nel calcio, figure come questa si trovano spesso. Nel futsal non ancora: sarà una bella novità”.

Domani arriva il Pesaro per il debutto di Di Filippo in veste di dirigente: “Da subito una partita importante e di cartello, ma anche delicata per chi è stato designato per dirigerla. I marchigiani fanno sempre paura, anche se il roster è cambiato tanto per adeguarsi al nuovo regolamento. Il nuovo campionato sarà molto più equilibrato. E noi abbiamo buone possibilità di fare qualcosa di positivo”.

Dopo la rifinitura al Palarigopiano, Despotovic arriva alla gara d’esordio con tutto il roster a disposizione, compresi i Nazionali Petrov (Serbia) e Bukovec (Slovenia), rientrati in ottime condizioni dai rispettivi impegni internazionali. Inizio alle 18.30, ingresso gratuito.

Related posts

#Cdacasa contro il razzismo

redazione

Pescara – Ancona Matelica, nel pre-partita incontro tra Nella Grossi e la presidente biancorossa Roberta Nocelli

redazione

Perugia – Pescara: indicazioni per la tifoseria pescarese

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy