Cronaca

Vasto, differenza di genere e violenza sulle donne al centro di un incontro per l’8 marzo

Vasto. In occasione della giornata Internazionale dei diritti delle donne, mercoledì 8 marzo alle ore 10 si svolgerà presso la Sala Aldo Moro l’iniziativa promossa dalla CGIL in collaborazione con il Comune di Vasto, il Centro Antiviolenza Donnattiva, il Polo Liceale Pantini-Pudente e le associazioni del territorio.

La finalità dell’incontro è quella di affrontare con le nuove generazioni il tema della problematica della differenza di genere e della violenza sulle donne. Interverranno il sindaco Francesco Menna, il segretario generale CDL (Camera del Lavoro) Francesco Spina, l’assessora alle Politiche giovanili Paola Cianci e l’assessore alla Cultura Nicola Della Gatta.

Nel corso dell’iniziativa, moderata da Francesco del Viscio, sono previste delle letture a cura dell’operatrice del Centro Antiviolenza Donnattiva Raffaella Zaccagna e della Psicologa Dott.ssa Maria Tresca.

“Ringrazio la CGIL a nome di tutta l’Amministrazione comunale per aver coinvolto Donnattiva ed il Polo-Liceale Pantini-Pudente in questo progetto. Sono convinto che sarà apprezzato dalle studentesse e dagli studenti che parteciperanno, – ha dichiarato il sindaco Menna- portando spunti di riflessione soprattutto sulla figura dell’uomo nei rapporti relazionali e dei contesti in cui si rendono protagonisti di episodi di violenza fisica e psicologica sulle donne”.

“Abbiamo sposato fin da subito la proposta – dichiarano gli assessori Paola Cianci e Nicola Della Gatta – di condividere con i giovani un argomento delicato e molto attuale come la questione di genere. È importante confrontarci con le realtà che operano direttamente sul campo come la CGIL, impegnata da sempre su questo tema soprattutto per arginare i disagi che molte donne vivono sul posto di lavoro. È importante incidere nella fase della formazione delle nuove generazioni affinché possano sviluppare una coscienza culturale contro tutte le forme di discriminazione che determinano, tra le tante, differenze salariali, molestie sessuali e mancato riconoscimento delle capacità. La storia ci insegna che le donne hanno lottato per i loro diritti – concludono Cianci e Della Gatta – e per questo è importante che ci sia il passaggio con le nuove generazioni a cui dobbiamo trasmettere tutte le informazioni utili per rivendicare in ogni contesto le conquiste fatte dalle loro predecessore. Grazie alla CGIL e a coloro che hanno collaborato alla realizzazione dell’evento”.

Related posts

Pescara, riviera nord: filma parti intime di alcune minorenni, inseguito ed arrestato dalla Polizia

redazione

Vasto, nuovo canile comunale: partono i lavori

redazione

Fossacesia, inizio anno scolastico: nuovo incontro tra Comune e dirigenza scolastica

redazione

Leave a Comment