Economia

Ambiente Spa, incontro con le associazioni di commercianti per estensione raccolta porta a porta ‘Una porta per l’Ambiente’

Pescara. “Parte ufficialmente il conto alla rovescia per l’estensione del servizio di raccolta porta a porta dei rifiuti per i cittadini di Pescara nella zona di Porta Nuova e in centro. Primo step, l’incontro con cittadini e Associazioni di categoria – a breve verranno comunicate le date per gli incontri con i cittadini . al fine di illustrare le modalità specifiche di svolgimento del progetto ‘La Porta per l’Ambiente’ e delle relative operazioni e per fornire ogni informazione utile al fine di preparare residenti e commercianti a quella novità operativa che rappresenterà un punto di svolta strategico per Ambiente Spa e per la città tutta. Protagonisti del primo incontro, convocato per mercoledì prossimo 3 maggio, alle ore 15, nella Sala consiliare del Comune di Pescara saranno le Associazioni di categoria, che hanno già ricevuto il relativo invito”. Lo ha annunciato l’avvocato Valeria Toppetti, consigliere Delegato di Ambiente spa, che mercoledì terrà l’incontro promosso anche con il Sindaco di Pescara Carlo Masci e l’Assessore all’Ambiente Isabella Del Trecco.
“In vista dell’estensione della raccolta porta a porta dei rifiuti nelle zone di Pescara Portanuova e di Pescara centro il Sindaco, l’Assessore e la società Ambiente spa – ha ricordato il consigliere delegato Toppetti – hanno invitato Confcommercio, Confesercenti, Confartigianato, CNA, ASCOM, le Rappresentanze Mercatali ANVA, Casartigiani, SIB e FIBA associazioni balneatori, UPPI, Federalberghi e tutte le altre associazioni di commercianti e affini ad un incontro per l’informazione e il dialogo sulla grande novità in arrivo in tutta la città. All’incontro saranno presenti il Presidente di Ambiente spa Massimo Galasso, il Direttore Massimo Del Bianco ed i dirigenti degli uffici tecnici ed operativi per esporre nel dettaglio il progetto, denominato ‘La Porta per l’Ambiente’, e rispondere alle domande. Sappiamo che la raccolta differenziata dei rifiuti è una scelta necessaria per l’attuazione dell’Economia Circolare e per il compimento della transizione ecologica ed energetica, una scelta che permette di valorizzare il rifiuto che diviene una risorsa e di ridurre gli abbandoni dei rifiuti indifferenziati nelle strade con la conseguenza del miglioramento sostanziale dell’igiene urbana e della qualità di vita di tutti i cittadini. Il piano di raccolta differenziata dei rifiuti nella zona centrale della città, lato nord (Pescara Centro) e lato sud (Pescara Portanuova) è stato il frutto di un grande lavoro da parte del Sindaco Carlo Masci e dell’Assessore Isabella Del Trecco con la società Ambiente spa non soltanto nella persona dei vertici del consiglio di amministrazione, ma anche attraverso l’incontro personale, il confronto e la collaborazione con tutti gli uffici della società, tecnico, operativo, del personale, bandi, acquisti ed ufficio finanziario. La svolta ecologica della nostra città di Pescara potrà avvenire soltanto attraverso il passaggio per ‘La porta per l’ambiente’, attraverso un cambiamento di abitudini e di mentalità da parte di ogni cittadino e un atteggiamento responsabile delle attività produttive all’interno dell’area urbana. Il primo incontro è stato pensato da Ambiente spa con le associazioni dei commercianti poiché per la migliore riuscita della realizzazione del piano di raccolta differenziata dei rifiuti nella zona litoranea della città. lato nord e sud, sono importanti la condivisione, la collaborazione ed il confronto con la realtà dei commercianti e affini, i quali, inseriti nel cuore della attività e della vita della città, potranno contribuire alla sensibilizzazione dei cittadini e farsi punto di riferimento per la svolta in atto”.

Related posts

Federmanager su fondi del Recovery fund: “Tavolo con categorie e portatori d’interesse per decidere dove incanalarli”

redazione

Premi qualità oro e platino a Parigi per i mieli dell’Apicoltura Luca Finocchio

redazione

Gruppo Grimaldi: pubblicato il suo Report di Sostenibilità 2018

redazione

Leave a Comment