Cultura e eventi

IKEA Chieti per il Banco Alimentare dell’Abruzzo

Pescara. IKEA Chieti sostiene il Banco Alimentare dell’Abruzzo con l’iniziativa “Alimentiamo il futuro” a sostegno delle persone bisognose della regione.

Da lunedì 5 a domenica 18 febbraio, per ogni lampadina Ledare 1000 Lumen venduta, IKEA Chieti donerà 1 euro al Banco Alimentare dell’Abruzzo, per contribuire a sostenere l’impegno contro la povertà del territorio. La scelta di 1 euro non è casuale: grazie a questa piccola somma, infatti, quest’opera sociale recupera e redistribuisce 7 kg di cibo equivalenti a 14 pasti (secondo la stima adottata dalla Fédération Européenne des Banques Alimentaires, 1 pasto corrisponde a 500 grammi di alimenti).

I clienti potranno contribuire attivamente al progetto donando ulteriori 2 euro su qualsiasi acquisto: in questo modo, aiuteranno ben 47.106 persone indigenti della nostra regione, di cui 3.066 bambini, sostenute quotidianamente dal Banco Alimentare dell’Abruzzo, la realtà che recupera cibo da grande distribuzione, imprese agroalimentari, programmi di lotta alla povertà per distribuirlo a chi vive nel bisogno mediante una solida rete di 241 enti convenzionati (Caritas, associazioni di volontariato, parrocchie, case famiglia ecc.). Quella abruzzese è una delle ventuno sedi regionali coordinate a livello nazionale dalla Fondazione Banco Alimentare Onlus.

“Il nostro grazie – dice Cosimo Trivisani, direttore del Banco Alimentare dell’Abruzzo – a IKEA Chieti che con dedizione e passione ha voluto promuovere e realizzare questa campagna. Una bella occasione per sostenere le persone bisognose dell’Abruzzo, e far conoscere ancora di più la nostra opera. Siamo lieti di poter collaborare con grandi e significative realtà, presenti sul territorio, al servizio del bene comune”.

Related posts

Fabrizio Di Stefano: “Con le Civiche per l’Abruzzo abbiamo pronto da tempo programma di governo per l’Abruzzo”

admin

Pescara, Marchegiani e Attiva su aumenti Tari: “Valore assoluto inferiore al 2014”

admin

Attiva, Linda e Ambiente sul processo di fusione

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy