Politica

Carnevale a Teatro: domenica a Teramo, Atri e Sulmona tutti in maschera in platea

Teramo. Domenica 11 febbraio ACS Abruzzo Circuito Spettacolo invita tutti i bambini a venire in maschera per rendere più colorato questo Carnevale a Teatro. ACS, in collaborazione con le amministrazioni comunali, propone questa domenica ben tre spettacoli teatrali dedicati ai più piccoli:

Al Teatro Comunale di Teramo alle ore 17,00 in scena PIERINO E IL LUPO di Sergej Prokofiev Pierino, il nonno, un uccellino, un’anatra, un gatto, un lupo feroce e i cacciatori sono i protagonisti di Pierino e il lupo, la fiaba musicale più nota e più amata da generazioni di bambini e ragazzi, spettacolo particolarmente adatto ad avvicinare i giovanissimi alla musica classica. Composta da Sergej Prokofiev nel 1936, in soli quattro giorni, su commissione del Teatro Centrale dei bambini di Mosca, che voleva un’opera che avvicinasse i giovanissimi alla musica, “Pierino e il lupo” è ancora oggi la fiaba musicale più nota e più amata da generazioni di bambini e ragazzi. Ogni personaggio è rappresentato da un diverso strumento o da un gruppo di strumenti: una ricetta semplice e geniale, che insegna a conoscere l’orchestra mentre ci si diverte e appassiona alle vicende del piccolo Pierino. Voce recitante Federico Perrotta, attore comico impegnato in tv e in Teatro. Lo spettacolo vede protagonista l’Orchestra Sinfonica Abruzzese diretta dal M° Giordano Ferranti.

In scena al Teatro Comunale di Atri, ore 17,30 IL PIFFERAIO MAGICO, una produzione del Teatro del Paradosso liberamente tratto dal testo di R. Browning. La storia, nota a grandi e piccini, ha un’amara conclusione. Il sindaco e gli abitanti del paese di Hamelin vengono puniti per le loro cattive azioni e la punizione consiste in una delle più crudeli trovate delle fiabe di tutti i tempi: la scomparsa dei bambini, quindi della creatività, dello stupore, valori a cui l’umanità deve far riferimento. Crediamo che gli abitanti di Hamelin abbiano patito abbastanza e quindi abbiamo voluto offrire una possibilità di salvezza; una soluzione all’evento irrisolto, che mantenendo il linguaggio fiabesco, riportasse la vita ad Hamelin, introducendo il sogno, l’utopia, di cui abbiamo ancora bisogno nonostante (o proprio per?) i livelli supertecnologizzati della nostra epoca. Finale a sorpresa dunque nel paese dei bambini.

A Orsogna, Teatro Camillo De Nardis, alle 17,30 è la volta di CANTASTORIE, viaggio di un bambino produzione Fondazione Sipario Toscana, è un viaggio a cavallo tra fantasia e tradizione, un viaggio che si dipana tra filastrocche, indovinelli, rime e fiabe attraverso le vicende dei due protagonisti: Arlecchino, artista di strada sempre affamato che, nel segno della Commedia dell’Arte, è pronto a raccontare storie vecchie e nuove ai bambini di ogni città; e Ariella, fata dell’Innocenza, che seppur smemorata e maldestra spera di diventarne la provetta assistente. Una storia di poesia e amicizia, di grande suggestione evocativa, pensata per i bambini più piccoli.

 

Biglietteria Teramo Biglietto unico €8,00 info 0861 246773
Biglietteria Atri Biglietto unico 7,00€ info 392 3338866
Biglietteria Orsogna Biglietto unico 6,00€ info 334 6652279
info@acsabruzzo.it

Related posts

Chieti, concerto di Honjo per celebrare il Patto di Amicizia con Minamishimabara

admin

Da Pescara a Roma per la Bicifestazione, tutto pronto per la carovana in bici

admin

Pescara, Di Pillo (M5S): “Jungla sulla strada parco”

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy