Sport

La Sieco Service Ortona verso Brescia

Ortona. Seconda trasferta consecutiva per la Sieco, ma si torna a giocare alle canoniche ore 18.00 della domenica pomeriggio. Questa volta si viaggia con destinazione Brescia per affrontare la quarta forza del campionato.

Un quarto posto in una classifica che da quelle parti, con dodici punti all’attivo è davvero corta. Brescia guida infatti un trenino di contendenti di sette sorelle distanti appena due punti dal quarto al decimo posto. Va da sé che una vittoria o una sconfitta, anche al tie-break, cambierebbe drasticamente la situazione delle squadre coinvolte.

Una squadra, quella di Brescia, costruita con elementi di qualità, di esperienza e soprattutto in sintonia per aver giocato insieme da tempo. Tra i giocatori confermati dalla scorsa stagione, spiccano infatti il palleggiatore Tiberti, i centrali Candeli e Mijatovic, il libero Franzoni e l’attaccante cubano Gavilan. Come se non bastasse, durante l’estate, la squadra si è ulteriormente rafforzata con l’arrivo di giocatori importanti come Klapwijk, opposto olandese di 38 anni con una ricca esperienza internazionale e passaggi significativi in Superlega con Ravenna e Vibo. Si aggiungono anche Erati, centrale proveniente da Porto Viro, e Cominetti, arrivato da Bergamo. I prossimi avversari della Sieco arrivano dalla sconfitta in trasferta contro la capolista Grottazzolina.

Alla luce di tutto questo sarà quindi proprio una brutta gatta da pelare per Coach Nunzio Lanci & Co.: «È vero, nelle ultime gare abbiamo avuto qualche grana fisica che sembrerebbero in via di risoluzione», dice Nunzio Lanci. «L’assenza di pedine non è soltanto un problema per il giorno della gara ma è qualcosa che va purtroppo ad influenzare anche la qualità degli allenamenti. Direi che la fortuna non ci assiste proprio in una stagione dove ne avremmo avuto un gran bisogno. Brescia è un’ottima formazione, non a caso in piena lotta per la testa della classifica. Il campionato è ancora lungo e tutto può accadere. Noi non ci arrendiamo».

La Sieco Ortona è dunque alla vigilia dell’ennesima gara proibitiva, di certo complicata, difficile ma non impossibile, se finalmente le cose dovessero cominciare a girare bene. L’impegno è massimo e i ragazzi devono solo dimostrare il loro reale potenziale in campo. C’è bisogno di scoccare quella scintilla che finalmente metta in moto il motore ortonese.

I due arbitri, Giglio Anthony e Sabia Emilio fischieranno il primo servizio alle ore 18.00 di domenica 26 novembre e i tifosi ortonesi potranno seguire la sfida con lo streaming gratuito di Volleyball World. Troverete il link diretto sul sito della Sieco Service Impavida Ortona https://impavidapallavolo.it

Related posts

La Sieco “in campo contro l’omofobia”

redazione

Unibasket Forza 4: al Palazzetto dello Sport cade L’Aquila

redazione

Carmine Salvatore è il terzo acquisto dello Spoltore Calcio

redazione

Leave a Comment