Politica

Aperture serali del giovedì nei Musei Archeologici di Chieti

Chieti. L’Assessore al Commercio e Attività Produttive, Carla Di Biase, rende noto che, nell’ambito delle iniziative volte a rivitalizzare il centro storico e la parte alta della città, perseguendo nuovi progetti che vadano ad affiancarsi a quelli già esistenti come la “No tax area”, fortemente voluto dall’Amministrazione comunale per sostenere in modo concreto le attività commerciali, e il prolungamento dell’orario notturno della linea 1, ha aderito al progetto ARcheoARterie #GapSpace “Scatta al Museo”, frutto della sinergia tra il Polo Museale dell’Abruzzo, diretto da Lucia Arbace, l’associazione “Arterie-CityLife”, che riunisce i locali del centro di Chieti, e il Comune di Chieti.

Dall’8 marzo al 31 maggio 2018, il Museo Archeologico Nazionale d’Abruzzo di Villa Frigerj e il Museo Archeologico Nazionale “La Civitella”, alternativamente ogni giovedì, rimarranno aperti fino alle ore 23.00 proponendo serate a tema animate dai volontari del servizio civile e dalle associazioni culturali “OltreMuseo” e “Mnemosyne per approfondire la conoscenza del loro prezioso patrimonio e offrire uno spazio dedicato – il #GapSpace – alle proposte di associazioni, realtà locali, scuole e appassionati.
I Musei Archeologici di Chieti fanno, dunque, rete con le realtà cittadine proponendo un’offerta artistica e culturale rivolta soprattutto ai giovani.

Il biglietto di ingresso ai due musei avrà un costo di 2 €, gratuito per gli aventi diritto.

La convenzione con i locali aderenti al sodalizio “Arterie” (Terra Maja, Malto&Co., Soul Kitchen, La Tintoria, Sprecacè, Liberarte, Chartago, Cueva Brigante e St. James Irish Pub) prevede lo sconto del 10% sulla consumazione previa presentazione del biglietto d’ingresso al Museo.

Da giovedì 8 marzo partirà il contest fotografico “Scatta al Museo” aperto a tutti: i migliori scatti effettuati all’interno dei due musei saranno votati dal pubblico e premiati da una giuria qualificata.

 

 

APPUNTAMENTI MARZO

Giovedì 8 marzo
Museo Archeologico Nazionale “La Civitella”, via G.S. Pianell, Chieti
dalle 20:00 alle 23:00
Tema della serata: WOMAN WORLD
Racconti di vita quotidiana per illustrare il mondo femminile
In occasione della festa della donna, presso il Museo “La Civitella” si parlerà del mondo femminile nell’antichità per illustrare, attraverso i reperti archeologici e le fonti storiche, aspetti della vita quotidiana, storie e condizioni delle donne nel mondo italico e in epoca romana.
Programma:
20.00 – 21.00 Accoglienza a cura dei volontari del servizio civile che illustreranno il tema della serata e daranno il via ad un contest fotografico aperto a tutti.
21.30 -22.30 Visita gratuita: Fanciulle, spose e madri a Teate in epoca romana, a cura dell’associzione Mnemosyne (partecipazione libera e gratuita. per info e prenotazioni: +393384425880, email: associazionemnemosyne@gmail.com).
#GapSpace, lo spazio del Museo aperto agli appassionati di arte in tutte le sue forme:
alle 21.00 e alle 22.30 L’angolo di Arianna: reading di poesie al femminile curato da Arianna Saiz;
alle 21.20 e alle 22.40 Passi tratti dall’Antigone: l’associazione teatrale Shakespeare in converse regalerà una chicca tratta dall’Antigone di Veronica Pace, per richiamare l’attenzione contro la violenza sulle donne.

Giovedì 15 marzo
Museo Archeologico Nazionale d’Abruzzo Villa Frigerj
dalle ore 20.00 alle 23.00
tema della serata: Il mito di Ercole
descrizione: Da eroe a dio: la miglior scalata al successo dell’antichità. Declinato nelle forme, dimensioni, materiali e tecniche più diverse, la figura di Ercole è al centro della serata. I visitatori saranno accolti dai volontari del servizio civile che illustreranno il tema e daranno il via ad un contest fotografico aperto a tutti. L’associazione culturale OltreMuseo propone il percorso Il bosco nel museo: verso il santuario di Ercole Curino, percorso sensoriale per vivere l’emozione di un’esperienza partecipata in grado di svelare i segreti nascosti allo sguardo: il mito di Ercole, l’uomo e la natura uno di fronte all’altro tra ieri e oggi (per prenotazioni: +393336405713; oltremuseo@libero.it).
#GapSpace: il museo apre i suoi spazi a giovani appassionati di arte in tutte le sue forme: studiosi, poeti, danzatori, attori, musicisti contribuiranno a vivacizzare la serata con reading, incontri e piccole performances.

Giovedì 22 marzo
Museo Archeologico Nazionale “La Civitella”
dalle 20.00 alle 23.00
tema della serata: Baccanale di primavera
descrizione: A Dioniso-Bacco, al vino, all’ebbrezza creativa, al teatro è dedicato, come in antico, l’inizio della primavera. Anche il Museo “La Civitella” vuole accogliere l’equinozio di primavera cogliendo l’occasione per illustrare aspetti, credenze, usi e costumi del mondo antico legati al vino, al teatro e al mondo dell’irrazionale. I visitatori saranno accolti dai volontari del servizio civile, che illustreranno alcuni aspetti legati al tema della serata. L’associazione Mnemosyne propone il percorso L’alimentazione nella Preistoria e nella Storia, incentrato sul valore materiale e simbolico del cibo, dalle prime forme di sostentamento del Paleolitico, allo sfarzo dei banchetti di età romana (dalle 21.30, costo 4 €, per prenotazioni: +393384425880, email: associazionemnemosyne@gmail.com).
#GapSpace: il museo apre i suoi spazi a giovani appassionati di arte in tutte le sue forme: studiosi, poeti, danzatori, attori, musicisti contribuiranno a vivacizzare la serata con reading, incontri e piccole performances.

 

APPUNTAMENTI APRILE

Giovedì 5 aprile
Museo Archeologico Nazionale d’Abruzzo Villa Frigerj
dalle 20.00 alle 23.00
tema della serata: Passatempi nell’antichità
descrizione: Il tempo libero e il divertimento, spesso coincidenti con lo spazio del banchetto e della convivialità, hanno conosciuto nel tempo un’ampia gamma di soluzioni che anticipano per molti versi i nostri giochi da tavolo. I visitatori saranno accolti dai volontari del servizio civile, che illustreranno il tema della serata. L’associazione OltreMuseo propone: Torneo di giochi da tavolo con riproduzioni di antiche “scacchiere” e pedine per sfidarsi in un gioco insolito e divertente con qualificazioni e finali (dalle 21.00 costo 4 €, per prenotazioni: +39 3336405713; oltremuseo@libero.it).
#GapSpace: il museo apre i suoi spazi a giovani appassionati di arte in tutte le sue forme: studiosi, poeti, danzatori, attori, musicisti contribuiranno a vivacizzare la serata con reading, incontri e piccole performances.

Giovedì 12 aprile
Museo Archeologico Nazionale “La Civitella”
dalle 20.00 alle 23.00
tema della serata: La notte delle Muse
descrizione: La poesia, il teatro, la danza, la letteratura, la storia e l’arte in generale, intesi come la più alta espressione dell’uomo e della sua intelligenza, erano impersonate, nell’antichità, dalle Muse, figlie di Zeus, il più potente degli dei, e di Mnemosyne, personificazione della memoria e della capacità di ricordare. Proprio alle Muse è dedicato uno dei magnifici frontoni in terracotta policroma esposti al Museo “La Civitella” e provenienti dai templi repubblicani che dovevano sorgere sull’acropoli di Teate. I visitatori saranno accolti dai volontari del servizio civile, che tratteranno del culto per le Muse e delle arti nell’antichità. L’associazione Mnemosyne propone la visita guidata a tema: Frammenti di archeologia teatina: i templi dell’Acropoli della Civitella, per scoprire i templi dell’Acropoli della Civitella e le loro splendide decorazioni e ascoltare le imprese dei personaggi che resero Teate la “metropoli dei Marrucini”. (dalle 21.30, costo 8 €, per prenotazioni: +39 3384425880, email: associazionemnemosyne@gmail.com).
#GapSpace: il museo apre i suoi spazi a giovani appassionati di arte in tutte le sue forme: studiosi, poeti, danzatori, attori, musicisti contribuiranno a vivacizzare la serata con reading, incontri e piccole performances.

 

Giovedì 19 aprile
Museo Archeologico Nazionale d’Abruzzo Villa Frigerj
dalle 20.00 alle 23.00
tema della serata: Gli antichi raccontano. Racconti di vita quotidiana alla riscoperta di dettagli del passato.
descrizione: L’abbigliamento maschile e femminile, le acconciature, le calzature, gli utensili domestici e altro ancora: l’archeologia abruzzese offre reperti di singolare interesse nel panorama antico. I volontari del servizio civile illustreranno alcuni aspetti legati all’uso quotidiano. L’associazione OltreMuseo propone: Il guerriero e la dama di Capestrano. Esperienza alla riscoperta di antichi gesti oggi dimenticati tra filatura, armi, vasellame e banchetti in un viaggio indietro nel tempo (dalle 21.30; costo 4 €, per prenotazioni: +39 3336405713; oltremuseo@libero.it).
#GapSpace: il museo apre i suoi spazi a giovani appassionati di arte in tutte le sue forme: studiosi, poeti, danzatori, attori, musicisti contribuiranno a vivacizzare la serata con reading, incontri e piccole performances.

Giovedì 26 aprile
Museo Archeologico Nazionale “La Civitella”
dalle 20.00 alle 23.00
tema della serata: Chieti e il suo passato svelato dall’archeologia
descrizione: un’occasione per conoscere meglio i resti dell’antica Teate e la sua storia attraverso i reperti esposti al museo e i ruderi degli antichi monumenti architettonici conservati nell’area archeologica della Civitella e nel centro cittadino. I volontari del servizio civile accoglieranno i visitatori fornendo alcune notizie sul sito della Civitella e sui resti archeologici nel centro di Chieti. L’associazione Mnemosyne propone: Frammenti di archeologia teatina: l’anfiteatro della Civitella e i duelli tra gladiatori, una visita guidata animata al Parco Archeologico e ai rilievi del mausoleo di Lusius Storax esposti nel museo. (dalle 21.30, costo 4€, per prenotazioni: +39 3384425880, email: associazionemnemosyne@gmail.com).
#GapSpace: il museo apre i suoi spazi a giovani appassionati di arte in tutte le sue forme: studiosi, poeti, danzatori, attori, musicisti contribuiranno a vivacizzare la serata con reading, incontri e piccole performances.

 

 

APPUNTAMENTI MAGGIO

Giovedì 3 maggio
Museo Archeologico Nazionale d’Abruzzo Villa Frigerj
dalle 20.00 alle 23.00
tema della serata: Il cibo ieri e oggi
descrizione: l’alimentazione nell’Italia antica e in Abruzzo si può ricostruire attraverso i resti rinvenuti negli scavi di tombe, abitati, santuari. Altre informazioni provengono dallo studio delle ossa umane: alla riscoperta degli usi alimentari e delle patologie legate a una dieta sbilanciata. I volontari del servizio civile accoglieranno i visitatori con un’introduzione al tema.
L’associazione OltreMuseo propone: Sapori antichi. Gara di cucina per preparare un gustoso piatto seguendo antiche ricette e imbandire la tavola secondo la moda dell’epoca (dalle 21.30; costo 4 €, per prenotazioni: +39 3336405713; oltremuseo@libero.it).
#GapSpace: il museo apre i suoi spazi a giovani appassionati di arte in tutte le sue forme: studiosi, poeti, danzatori, attori, musicisti contribuiranno a vivacizzare la serata con reading, incontri e piccole performances.

Giovedì 10 maggio
Museo Archeologico Nazionale “La Civitella”
dalle 20.00 alle 23.00
tema della serata: Maggio e i culti della fertilità: la dea di Rapino
descrizione: Al mese di maggio sono legate da sempre feste e ricorrenze religiose collegate alla fertilità della terra e alla figura ancestrale della Dea Madre. La serata è dedicata alla dea della fertilità del popolo dei Marrucini: la Dea di Rapino. Sarà un’occasione per approfondire insieme alcuni aspetti delle sopravvivenze dei culti pagani sino ai nostri giorni. I volontari del servizio civile accoglieranno i visitatori con interessanti suggestioni sul tema della serata. L’associazione Mnemosyne propone il percorso: Nella montagna sacra dei Marrucini, incentrato sulla religiosità del popolo dei Marrucini, tra miti e leggende legati alla terribile strega Maruca (dalle 21.30, costo 4€, per prenotazioni: +39 3384425880, email: associazionemnemosyne@gmail.com).
#GapSpace: il museo apre i suoi spazi a giovani appassionati di arte in tutte le sue forme: studiosi, poeti, danzatori, attori, musicisti contribuiranno a vivacizzare la serata con reading, incontri e piccole performances.

Giovedì 17 maggio
Museo Archeologico Nazionale d’Abruzzo Villa Frigerj
dalle 20.00 alle 23.00
tema della serata: La scrittura
descrizione: Come si scriveva nell’Italia antica in generale e in Abruzzo in particolare? Come nascono gli alfabeti nelle varietà locali? Come venivano insegnati? Il tema della serata sarà illustrato dall’archeologo con l’aiuto dei volontari del sevizio civile. L’associazione OltreMuseo propone: Alfabeti in Abruzzo. Party game per trascorrere una serata con giochi di parole utilizzando antichi alfabeti (dalle 21:30; costo 4€, per prenotazioni: +39 3336405713; oltremuseo@libero.it).
#GapSpace: il museo apre i suoi spazi a giovani appassionati di arte in tutte le sue forme: studiosi, poeti, danzatori, attori, musicisti contribuiranno a vivacizzare la serata con reading, incontri e piccole performances.

Giovedì 24 maggio
Museo Archeologico Nazionale “La Civitella”, via G.S. Pianell, Chieti
dalle 20.00 alle 23.00
tema della serata:“Maggio al museo”. Eventi coordinati al Maggio Teatino.
Mostra fotografica virtuale (proiettata) dei migliori scatti al museo e premiazione del contest fotografico “Scatta al Museo”.
L’associazione Mnemosyne propone Caccia ai tesori dell’antica Teate, una divertente caccia al tesoro nelle sale del Museo per scoprire la storia di Chieti e del suo territorio (dalle 21.30, costo 4 €, per prenotazioni: +39 3384425880, email:
associazionemnemosyne@gmail.com).
#GapSpace: il museo apre i suoi spazi a giovani appassionati di arte in tutte le sue forme: studiosi, poeti, danzatori, attori, musicisti contribuiranno a vivacizzare la serata con reading, incontri e piccole performances.

Giovedì 31 maggio
Museo Archeologico Nazionale d’Abruzzo Villa Frigerj, via G. Costanzi 2, Chieti
dalle 20.00 alle 23.00
tema della serata:“Maggio al museo”. Eventi coordinati al Maggio Teatino.
Mostra fotografica virtuale (proiettata) dei migliori scatti al museo e premiazione del contest fotografico “Scatta al Museo”.
L’associazione OltreMuseo propone: Nella villa del barone Frigerj tra piante, fontane e antiche stanze. Passeggiata storico-archeologica per conoscere i segreti della villa del barone Frigerj e dei suoi giardini attraverso storie, fotografie e antichi documenti (dalle 21:30; partecipazione gratuita, per prenotazioni: +393336405713; oltremuseo@libero.it).
#GapSpace: il museo apre i suoi spazi a giovani appassionati di arte in tutte le sue forme: studiosi, poeti, danzatori, attori, musicisti contribuiranno a vivacizzare la serata con reading, incontri e piccole performances.

Per maggiori informazioni:
www.musei.abruzzo.beniculturali.it / FB e Instagram: museiarcheologicidichieti;
MANDA 0871404392; pm-abr.villafrigerj@beniculturali.it;
CIVITELLA 087163137; pm-abr.museolacivitella@beniculturali.it;
email: chieti.manda.ufficiostampa@beniculturali.it

Related posts

Pescara, l’albero lanterna in Provincia

admin

Il comico lancianese Maurizio Di Marco verso la finale di ‘Ariston Comic Selfie’

admin

Giovani Democratici: “Legge iniziativa popolare contro propaganda fascista e nazista”

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy