Cronaca

Teateservizi, il Comune di Chieti pronto a riassumere la gestione dei parcheggi

L’Amministrazione: “Mai stati inerti, è indispensabile dare alla città servizi e certezze dopo il fallimento della partecipata”

Chieti. “Il Comune riassumerà la gestione diretta dei parcheggi, così come accaduto per i cimiteri: la decisione è condivisa con il curatore della ex partecipata e andrà a regime già dai prossimi giorni, al fine di dare continuità al servizio che prevede la gestione dei parcheggi coperti e scoperti, nonché la guardiania e lo “scassettamento” dei parcometri”, così l’assessore alla Mobilità Stefano Rispoli con gli assessori alle Partecipate e al Bilancio Massimo Cassarino e Tiziana Della Penna alla nuova Commissione Finanze dedicata alla situazione di Teateservizi e alle iniziative dell’Amministrazione e a cui era presente anche il dirigente del settore finanziario Franco Rispoli.

“Da settimane partecipiamo alla Commissione Bilancio per condividere atti, strategie e chiarire dubbi sulla situazione di Teateservizi al fine che sia chiaro anche che l’Amministrazione non è stata con le mani in mano fino a oggi – affermano gli amministratori – abbiamo dovuto affrontare tanti e delicati problemi per assicurare i servizi della società fallita, che sono essenziali per le entrate dell’Ente. Questo, assicurando una piena sinergia di azione con il curatore, con il quale abbiamo condiviso sin dal primo momento visione e possibili soluzioni, perché i passi da compiere fossero i più opportuni ed efficaci vista l’azione di risanamento dell’Ente che è in corso e la situazione di fallimento della società. In tale ottica la condivisione della richiesta di esercizio provvisorio ha determinato l’esigenza di fornire da parte del Comune lo schema di contratto-ponte la bozza del contratto ponte richiesto dal curatore per poter valutare in concreto la richiesta dell’esercizio provvisorio prima di essere adottato, questo ai fini di una migliore stesura proprio per ottimizzare i tempi. Così pure oggi è stato chiarito che allo stato attuale, per qualsiasi altra diversa soluzione, l’Ente ha sempre bisogno delle banche date degli utenti possedute da Teateservizi, dunque la via intrapresa è al momento la migliore, in attesa che si faccia la gara per individuare il nuovo gestore della riscossione, unico servizio che rimarrà in capo alla Teateservizi, questo dopo l’avvenuta reinternalizzazione dei cimiteri, ormai già a regime e quella dei parcheggi che avverrà dalla prossima settimana. Esattamente come per i cimiteri attingeremo dal lavoro interinale, questo finché non sarà avviata la gara per individuare il nuovo gestore anche dei servizi della sosta, non avendo il Comune risorse e personale a sufficienza per gestirlo direttamente in modo stabile”.

Related posts

Stellantis, i sindacati: “Pagare sono sempre i più deboli”

redazione

Montesilvano, consegnato un assegno di 1.500 euro al reparto di Neonatologia di Pescara

redazione

Tutto pronto al Pescara Fiere per il piano vaccinale

redazione

Leave a Comment