Sport

Quarto successo esterno per la Lux Chieti, rifilato un secco 3 a 0 al Levante Caprarica

Nobilio: «Vittoria figlia dello spirito di gruppo, vogliamo chiudere la stagione con un derby memorabile»

Chieti. Prestazione a tutto tondo delle ragazze di mister Maione che espugnano 3 a 0 il tensostatico comunale di Caprarica di Lecce. Una gara abbastanza equilibrata dove la Lux Chieti c5 ha saputo concretizzare meglio delle avversarie le occasioni create. Primo tempo indirizzato grazie alle reti di Barbetta e Brisichella, chiude i giochi nella ripresa l’undicesimo acuto stagionale di Aurora Gerardi. Menzione d’obbligo per Laura Esposito, brava a mantenere la porta inviolata supportata dalle compagne.

La sintesi

Le iniziali fasi di studio scorrono via al ritmo di qualche conclusione da fuori neutralizzata senza troppi problemi dai rispettivi portieri. Il Levante prova a spezzare l’equilibrio con Doria, ma la conclusione della levantina finisce sul palo. Sul versante opposto è Barbetta, dopo un dialogo con Paoletti, ad impensierire l’estremo difensore Gaetani. Il portiere neroverde Esposito si rende invece protagonista su un sinistro insidioso di Campilungo. Al minuto 8’ le teatine passano in vantaggio grazie a capitan Barbetta, abile a sfruttare un ottimo spunto di Paoletti incrociando in diagonale col mancino. Le padrone di casa hanno subito la chance del pari con Campilungo, che sugli sviluppi di un corner centra l’incrocio dei pali. La Lux per converso non perdona, Nobilio va via in mezzo al campo e serve l’assist a Brisichella, che con freddezza angola il tiro e batte Gaetani. Esposito è reattiva su Mangafas, mentre Gerardi va vicinissima al tris. La prima frazione si chiude con un paio di altre chances per il Caprarica, Pampo non inquadra lo specchio da ottima posizione, mentre il sinistro di Doria trova la risposta decisiva di Esposito.

Nella ripresa prova a salire in cattedra la spagnola Vizcaino, ma i suoi tentativi sbattono sul muro eretto dal portiere ospite. La Lux continua a spingersi in avanti alla ricerca del gol della sicurezza. A sfiorarlo è Nobilio, che sfrutta la verticalizzazione di Silvetti, supera perfino Gaetani ma poi si vede respingere la sfera sulla linea da Pedace. Il tris è rimandato solo di qualche minuto, quando sempre Nobilio trova il corridoio per Gerardi, che con un dribbling fa secche portiere e difensore e deposita la sfera in rete. Nel finale la Lux potrebbe anche firmare il poker, ma Paoletti e Silvetti non trovano la via del gol.

Le dichiarazioni a fine gara della laterale Cecilia Nobilio, che con la sua vivacità ha propiziato due dei tre gol messi a segno della squadra: «Una bella vittoria, frutto senz’altro della coesione di un gruppo che ama stare insieme anche al di fuori del campo di gioco. Probabilmente non abbiamo avuto un grande approccio al match, il campo oltretutto poteva essere insidioso, un gommato dalle dimensioni piuttosto ridotte, sicuramente il primo gol ci ha permesso di sbloccarci, per poi prendere le redini del gioco e ottenere una vittoria meritata. È stata determinante la voglia di vincere, non volevamo vanificare la lunga trasferta, il morale ora è alto e senz’altro ci servirà in vista della prossima domenica, quando avremo di fronte il Pucetta. Un derby impegnativo, che giocheremo nel nostro Palazzetto, per cui vogliamo vincere per concludere al meglio il campionato e regalare un’ultima gioia ai tifosi che ci hanno sostenuto per tutto l’arco della stagione».

Related posts

Real Giulianova – Recanatese 0-1, un rigore di Pera stende la squadra di Del Grosso VIDEO

francescorapino

Europa Ovini Chieti, Gueye: “Il futuro è nelle nostre mani!”

redazione

Chara Neofytou: “Ho scelto Chieti per vivere una nuova esperienza e fare bene”

redazione

Leave a Comment