Cultura e eventi

Vasto, discariche via Lota e Vallone Maltempo. Menna e Cianci: “Le questioni ambientali ci stanno a cuore”

Vasto. In merito alle questione relativa alle discariche di Via Lota e Vallone Maltempo, sottoposte a bonifica ed entrambe commissariate in seguito a procedura di infrazione europea, il Sindaco Francesco Menna e l’Assessore alle Politiche Ambientali e del Territorio Paola Cianci specificano quanto segue.
“La procedura relativa alla discarica di Via Lota è stata chiusa in data 05 gennaio 2017. Successivamente sono stati avviati i monitoraggi in contraddittorio con Arta sui piezometri installati presso il sito. In seguito al secondo monitoraggio l’Arta Abruzzo ha ritenuto necessario effettuare alcuni approfondimenti e pertanto il Comune di Vasto ha provveduto a nominare, con determina n.161 del 09.03.2018 pubblicata all’Albo Pretorio on-line il cui testo integrale è accessibile a tutti i cittadini, un tecnico per redigere una relazione al fine di indagare ulteriormente in merito al superamento dei valori di alcune sostanze, effettuando altre campagne di monitoraggio.
Per quanto concerne la discarica di Vallone Maltempo, per la quale si è giunti alla risoluzione contrattuale per errore progettuale, il Dirigente Avv. Monteferrante è costantemente in contatto con il Commissario Governativo Generale Vadalà per la gestione della bonifica in questione. Infatti, l’ufficio preposto continua a seguire con grande attenzione la questione, tant’è che è stata inoltrata una missiva per chiedere al Commissario di poter effettuare delle analisi specifiche attraverso il posizionamento di piezometri per accertare l’effettiva presenza di sostanze inquinanti e, se necessario, provvedere alla messa in sicurezza in emergenza attraverso una barriera bentonitica. Solo attraverso una specifica autorizzazione dell’organo competente a gestire la discarica (Commissario Governativo) si può dar seguito a qualsiasi tipo di intervento. La sinergia con il Commissionario è frutto del buon lavoro che stanno portando avanti i nostri uffici. Non restiamo in silenzio, al contrario, le informazioni apparse sulla stampa nei giorni scorsi sono state desunte dagli atti pubblicati sul sito del Comune. Le questioni ambientali ci stanno a cuore, preferiamo agire con i fatti concreti mantenendo sempre alta l’attenzione come stiamo dimostrando”.

Related posts

“Finito senza passare dal via”, i consiglieri M5S denunciano l’immobilismo del Consiglio Regionale

admin

Pescara, sindaco su Porta del Mare: “Ho visto Summa i primi di agosto, ok alla petizione e riceverò il comitato”

admin

“Cinque racconti e una fiaba”: protagonista della Serata Abruzzese

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy