Sport

Ripa Teatina, tutto pronto per la nuova edizione del Festival Premio Rocky Marciano

Ripa Teatina. Il conto alla rovescia è finito. Ripa Teatina è pronta ancora una volta a trasformarsi nel Borgo dei Campioni grazie alla nuova edizione del Festival Premio Rocky Marciano, il tradizionale appuntamento estivo che ha assunto importanza crescente nel corso degli anni fino a diventare un evento di carattere nazionale tra i più seguiti. La conferenza stampa di presentazione del XX Festival Premio Rocky Marciano si terrà venerdì 12 luglio alle ore 11 nella sala Corradino D’Ascanio nella sede di Pescara del Consiglio Regionale, in piazza Unione, alla presenza di Daniele D’Amario, Sottosegretario al Turismo della Regione Abruzzo, di Roberto Luciani, Sindaco di Ripa Teatina, di Marco Ricciuti, vice sindaco ripese con delega allo sport, di Cinzia Marcello, assessora alla cultura del Comune di Ripa Teatina, e di Gianluca Palladinetti, presidente della neonata Associazione Festival Rocky Marciano che con l’Amministrazione e il contributo della Pro Loco organizza l’evento che porta alla ribalta delle cronache, non solo sportive, Ripa Teatina e l’Abruzzo intero.

In programma dal 17 al 20 luglio, l’edizione 2024 del Festival propone appuntamenti culturali di grande interesse ad anticipare la serata conclusiva che sarà dedicata al Premio, del quale quest’anno ricorre il ventennale dalla nascita.

Le prime 3 giornate saranno dedicate alla cultura e tanti sono gli appuntamenti di prestigio, curati dall’Organizzazione sotto la direzione artistica del riconfermatissimo Dario Ricci, pluripremiato giornalista di Radio 24-IlSole24Ore e apprezzatissimo scrittore. In data 17 luglio, alle ore 21 presso l’Antico Convento Francescano in Ripa, ci sarà una serata del tutto peculiare e dal grande valore socioculturale. Il Festival Rocky Marciano, infatti, si apre in questo 2024 – proclamato “Anno delle Radici italiane nel mondo” – con una ghiotta anteprima dedicata al tema dell’emigrazione e degli abruzzesi diventati noti fuori regione. “Radici” è il titolo della serata in programma, condotta da Laura Di Russo e Dario Ricci con la formula del talk show: interviste, racconti e aneddoti si alterneranno a brevi esecuzioni musicali dell’Orchestra Claudio Monteverdi, diretta dal maestro Fausto Esposito. Sul palco saranno presenti Rocky Mattioli, già campione mondiale di pugilato, Dom Serafini, giornalista e scrittore italo americano originario di Giulianova, Gino Bucci, alias L’Abruzzese fuori sede; Ivan Serafini, referente di Italea Abruzzo, il progetto gestito dal Ministero degli Esteri con gruppi di lavoro in ogni regione, e Silvio Bucci, emigrato ripese di successo. Si esaminerà il fenomeno dell’emigrazione, ma ancora di più quello del “richiamo delle radici” che ogni anno porta migliaia di italo discendenti a conoscere i luoghi di origine della propria famiglia, visitando i paesi e cercando di ritrovare i documenti che attestino la nascita e i matrimoni dei progenitori. Un tema cui il Ministero degli Affari Esteri rivolge una particolare attenzione in questo 2024, promuovendo iniziative per il Turismo delle Radici indirizzate agli italo discendenti di tutto il mondo.

Il giorno successivo, dunque il 18 luglio, appuntamento sin dalle ore 19 a Ripa per lo “Sport in Piazza” a cura delle associazioni sportive locali, poi intenso appuntamento con il Festival della Letteratura Sportiva. In seconda serata i protagonisti del mondo dello sport racconteranno quanto si sta facendo sul tema dei diritti delle atlete, approfondendo dunque lo stato dei lavori e le prospettive future nella tavola rotonda condotta dalla dott.ssa Francesca Di Sipo e intitolata “Avere cuore, avere cura. Atlete: diritti, tutele, opportunità”. Parteciperanno Cristina Lenardon, avvocata e campionessa di pallamano, Alessandro Marzoli, avvocato e presidente Giba, Elena Pantaleo, avvocata, campionessa mondiale di Kickboxing e consigliere Coni e Maria Irene Ricci, atleta professionista di Serie A di pallavolo.

Il tema di venerdì 19 è la noble art. Una giornata indimenticabile si aprirà con il Criterium pugilato giovanile Abruzzo-Molise “Rocky Marciano” organizzato dalla Federazione Italiana Pugilistica. e con un nuovo appuntamento del Festival della Letteratura Sortiva. Ospiti della serata Rocky Mattioli, Emanuele Blandamura, Campione Europeo di pugilato con “Dentro e Fuori dal ring” e Marino Bartoletti, ormai amico di Ripa e firma che non ha bisogno di presentazioni, con “La Partita degli Dei” Gallucci di editore. A seguire le premiazioni del VIII Concorso letterario “Storie di sport” a cura della Scuola Macondo di Peppe Millanta. Questi i I finalisti: Massimiliano Ciccone di Chieti con Uno sport per disabili; Jacopo Ferri di Roma con La linea di partenza; di Roma anche Andrea Meccia con Acqua e sale e Mimmo Muolo con Il Colombiano; Pietro Rainero – La lastra di ghiaccio di Acqui Terme (Alessandria).

Il Festival Rocky Marciano 2024 si chiuderà sabato 20, come da tradizione. con l’edizione numero 20 del Premio dedicato al leggendario campione del mondo dei pesi massimi, che ha chiuso la carriera da imbattuto. Nei prossimi giorni verranno divulgati i nomi dei vincitori per le varie categorie (Sportivo abruzzese, Squadra dell’anno, Miglior Giovane, menzioni speciali) e per il Premio alla Carriera, di carattere nazionale.
“Siamo fieri ed orgogliosi di proporre anche quest’anno un calendario di incontri e appuntamenti di grande livello”, dicono Roberto Lucani, Sindaco di Ripa, e Marco Ricciuti, vice con delega allo sport, “proseguendo su una strada che percorriamo con soddisfazione da anni e che punta sempre più sui giovani oltre che sullo sport e sulla cultura”

Tutte le informazioni sono reperibili sul sito ufficiale e sulla pagina Facebook Festival Rocky Marciano Ripa Teatina.

Related posts

Amatori Pescara, Renato Castorina nuovo capo allenatore della prima squadra

redazione

A Lanciano in preparazione la nona edizione della Notturna Lancianese

redazione

Calcio a 5, il Montesilvano ospita il Cus Macerata

admin

Leave a Comment