Politica

Pescara, Flaiano Film Festival: il programma dei prossimi giorni

Pescara. Il Flaiano Film Festival sabato 30 giugno al Cinema Circus di Pescara propone alle ore 18.30 per il concorso italiano “La terra dell’abbastanza” di Fabio e Damiano D’Innocenzo: Mirko e Manolo sono due giovani amici della periferia romana. Guidando a tarda notte, investono un uomo e decidono di scappare. La tragedia si trasforma in un apparente colpo di fortuna: l’uomo che hanno ucciso è il pentito di un clan criminale di zona e facendolo fuori i due ragazzi si sono guadagnati la possibilità di entrare a farne parte. La loro vita è davvero sul punto di cambiare. I fratelli Damiano e Fabio D’Innocenzo al loro film d’esordio firmano un’opera che dimostra la loro profonda tensione morale. Quello dei D’Innocenzo non è l’ennesimo film sulle periferie o sui cosiddetti ‘coatti’ quanto piuttosto un’indagine sulla possibilità di un’amicizia che possa far sì che ci si aiuti reciprocamente a crescere.

Alle ore 20,45 per la rassegna dedicata all’universo femminile sarà proiettato l’ultimo film di Paolo Virzì, “Ella & John”: Leisure Seeker è il soprannome del vecchio camper con cui Ella e John Spencer andavano in vacanza coi figli negli anni Settanta. Una mattina d’estate, per sfuggire ad un destino di cure mediche che li separerebbe per sempre, la coppia sorprende i figli ormai adulti e invadenti e sale a bordo di quel veicolo anacronistico per scaraventarsi avventurosamente giù per la Old Route 1, destinazione Key West. John è svanito e smemorato ma forte, Ella è acciaccata e fragile ma lucidissima. Il loro sarà un viaggio pieno di sorprese. Virzì si dimostra ad ogni film sempre più in grado di equilibrare (apparentemente senza sforzo) il riso e la commozione, l’ironia e lo sconforto. Questo professore di letteratura che ricorda le studentesse, ma dimentica i nomi dei figli ha lampi di tenerezza nello sguardo che si spengono all’improvviso lasciandolo solo e indifeso. Ha al fianco una moglie volitiva che si è fatta carico del suo e del proprio disagio e ha deciso che la loro storia possa concedersi (così come recita il nome del vecchio camper) una ricerca di quel tempo libero che cliniche e case di riposo vorrebbero loro togliere e che già i loro figli hanno iniziato a condizionare. Perché Virzì non dimentica di raccontarci come sia faticoso e anche doloroso divenire, a un certo punto della vita, genitori dei propri genitori. Avere cioè la sensazione che coloro che ti hanno tenuto per mano e ti hanno insegnato a muovere i primi passi nella vita debbano ora dipendere da te per compiere invece i loro ultimi passi.

Infine alle ore 22,45 per il cinema in versione originale “Eraserhead” di David Lynch: Harry Spencer, strano ometto dall’acconciatura del tutto particolare, è un tipografo solitario piuttosto strambo che abita in un desolato appartamento nei sobborghi di una grande città che sembra essere chissà come sopravvissuta a qualche disastro o a qualche sfavorevole congiuntura economica o più probabilmente a una vera e propria apocalisse. Harry si vede costretto a sposare la fidanzata Mary, rimasta incinta. Quando il figlio nasce, è in sostanza un mostro e le cose, già complicate, si complicano ancora di più.

Modalità d’ingresso: Biglietto intero 3,00 euro; Biglietto ridotto 1,50 euro (Soci Flaiano Club, Clienti regionali Trenitalia, Soci Alleanza Coop 3.0); Abbonamento a tutto il festival 10,00 euro (+1 di prevendita) in vendita sul circuito Ciaotickets.

Related posts

Luca Zingaretti in “La Sirena” al Teatro Massimo di Pescara

admin

“Sfratti zero”, la campagna Unione Inquilini in Abruzzo

redazione

Ultimo concerto di primavera dell’ISA che annuncia la Stagione Estiva

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy