Cultura e eventi

Chieti, attraversa la città per difendere la fidanzata ma era ai domiciliari: denunciato dai Carabinieri

Chieti. Lunedì impegnativo per un 56enne di Chieti, in detenzione domiciliare per una serie di reati di droga e altro : nella mattinata era già accorso in aiuto della fidanzata, una 38enne senegalese, aggredendo il vicino, colpevole a suo dire di molestarla continuamente. I due erano venuti alle mani e il vicino si era recato in ospedale per farsi refertare in previsione di una eventuale denuncia. Per questo primo episodio, l’uomo aveva approfittato di un permesso concessogli dall’Ufficio di Sorveglianza di Pescara per attendere alle proprie necessità familiari.
Non contento l’uomo, nella stessa serata, esce di casa e attraversa tutta Chieti per accorrere nuovamente in aiuto dell’innamorata, aggredendo nuovamente il dirimpettaio della donna, che a quel punto chiede l’intervento dei Carabinieri. Al loro arrivo in loco, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile riconoscono immediatamente l’uomo che non si scompone dicendo “tanto voi la conoscete la mia situazione”, consegnandosi senza reagire.
All’uomo la “galanteria” è costata una denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Chieti con l’accusa di evasione.

Related posts

“Altre storie”, in tutti i negozi di dischi e negli store il primo album dei calmApparente

redazione

Assemblea dei Sindaci della Provincia di Pescara: approvata la partecipazione alla manifestazione di protesta del 2 marzo a Roma

admin

Pescara, campagna per il recupero luoghi storici cittadini

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy