Politica

20 anni dalla morte di Lucio Battisti. Il pensiero di Carol Maritato

Pescara. Ieri, 9 settembre 2018, ricorrevano vent’anni esatti dalla morte di Lucio Battisti, il più importante innovatore della popular music italiana. Faceva parlare solo delle sue canzoni, refrattario com’era al divismo e dunque autentico, mai appiattito nella ricerca dei gusti de suoi fans.

Carol Maritato, cantautrice italiana giá vincitrice di Maglia Rosa del Cantagiro e protagonista su palcoscenici importanti (come il teatro Ghione, il teatro Cassia e il teatro Brancaccio a Roma; il Palafiori e Villa Ormond a Sanremo) lo ricorda con profonda stima e ammirazione <<Lucio Battisti è un musicista vero e bisognerebbe seguirne le orme. Credo che nelle “giovani leve” sia oggi difficilissimo trovare cantautori di contenuto. Battisti è la canzone vera che sa anche essere musica e basta! Sono i suoi pregi ma soprattutto il carattere le cose di lui da cui voglio prendere totalmente esempio>>.

Oggi Lucio Battisti manca seriamente a tutti. Perchè anche chi non lp seguiva, lo ha conosciuto e lo riteneva “un grande”. E allora lanciamo tutti un abbraccio al cielo in sua memoria…Con la promessa di non dimenticare mai, nei secoli, il suo “canto libero”.

Related posts

Lo sviluppo per il lavoro, il Pd alla Pilkington: “Regione disattenta, serve un nuovo patto”

redazione

Nel Giardino delle Clarisse di Città Sant’Angelo insigniti i nuovi “Ambasciatori d’Abruzzo nel mondo”

admin

Kom, è ufficialmente uscito il singolo “Grazie Vasco” VIDEO

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy