Politica

A cena con i Cascella

Pianella. L’associazione Cultour Pianella organizza sabato 6 ottobre presso L’Officina del Talento al civico 5 di Via Umberto I una serata dedicata alla famiglia Cascella con cinque dipinti mai esposti.
Nata qualche anno fa, ma con all’attivo diverse manifestazioni, Cultour Pianella racchiude nel nome datosi lo scopo dei proponenti: Cultura e Turismo per la città. La animano Silvia Cancelli, già responsabile dell’Archivio Storico del Comune, Annabruna Giansante, da anni impegnata nel settore turismo, Serena D’Incecco responsabile de L’Officina del Talento. Non manca l’apporto di Linda Coletti che si distingue nel settore sportivo e di Tina Parone che porta in dote l’esperienza in Archivio di Stato di Pescara. Un solo rappresentante maschile, l’avv. Loris Di Giovanni, vice direttore del MACA, il Museo dell’Artigianato Ceramico Abruzzese di Pianella ed ideatore di diverse manifestazioni culturali in città e provincia.
Dalle 18.00 alle 20.00 saranno esposti alcuni quadri di Basilio, Tommaso e Michele Cascella, artisti tra i più rappresentativi dell’Abruzzo a cavallo tra ‘800 e ‘900, dalla collezione di Andrea Iezzi.
Alle 18.00 lo stesso Iezzi, collezionista e gallerista in Roma, ma di origini abruzzesi e Loris Di Giovanni intratterranno il pubblico parlando dell’eccezionale avventura artistica della famiglia Cascella in compagnia di alcune opere rappresentative di un percorso culturale e storico.
Due opere di Basilio, tempere su carta raffiguranti Episodi della Festa della Madonna dei Sette Dolori di Castellamare Adriatico e databili ai primi anni del XX secolo, documentano lo studio e l’interesse per le feste popolari, anima della gente d’Abruzzo. Si prosegue con una Veduta della Majella di Tommaso Cascella, pastello appartenuto per decenni a una collezione d’arte statunitense. Di Tommaso si espone anche un pastello con Tacchini e guardiana. Infine una Veduta del Duomo di Guardiagrele di Michele Cascella del 1930. All’antico paese, i figli di Basilio furono sempre molto legati, essendo terra d’origine della loro madre, Concetta Palmerio.
Alle 20.30, ci sarà un momento conviviale e chi vorrà potrà scegliere tra due menù, per l’occasione chiamati Basilio e Tommaso, entrambi a km zero, prenotandoli al 3284838986 da Serena.

Related posts

Pd: “Atto scellerato chiudere il distretto Asl di Chieti Scalo”

redazione

Foschi (Lega) su seduta Commissione su degrado Eliporto di Pescara

redazione

Sospiri su stipula Protocollo d’Intesa ‘Area Casauriense’ per rilancio Borghi Medievali d’Abruzzo

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy