Cronaca

È di Masciarelli il Miglior Montepulciano dell’anno

Milano. È una nuova stagione di conferme per Masciarelli Tenute Agricole e i suoi vini, acclamati dalle principali guide vitivinicole 2019. Il Montepulciano d’Abruzzo DOC Riserva della linea “La Botte di Gianni” è stato riconosciuto come Miglior Montepulciano dell’Anno dalla Guida Essenziale ai Vini d’Italia di Daniele Cernilli. È un successo importante per un vino in edizione limitata e dalla storia affascinante: durante la vendemmia 2010, Marina Cvetic Masciarelli decide di usare due tonneau di rovere francese da 700 litri scoperte nella cantina di Masciarelli, per proseguire idealmente la sperimentazione del marito che le aveva acquistate tempo prima. Lascia riposare al loro interno per 30 mesi rispettivamente un Trebbiano e un Montepulciano d’Abruzzo e ne scaturiscono due vini superlativi, le cui prove di degustazione rivelano fragranze sorprendenti: il Trebbiano d’Abruzzo DOC e il Montepulciano d’Abruzzo DOC “La Botte di Gianni”.
Profuma di eccellenza anche il Montepulciano d’Abruzzo Villa Gemma 2013 con due importanti riconoscimenti. Dall’annata 2012 questo vino che ha incarnato il lavoro di ricerca e sperimentazione di Gianni Masciarelli sul Montepulciano è frutto di un restyling voluto dalla figlia Miriam Lee Masciarelli, che ha scelto di ritornare all’utilizzo dell’acciaio per la fermentazione. Il risultato è un vino di grande concentrazione e colore, dai profumi pieni ed esplosivi, maestoso e di grande complessità.
• Della linea “La Botte di Gianni”, il Montepulciano d’Abruzzo DOC Riserva 2013 è stato eletto Miglior Montepulciano dell’Anno dalla Guida Essenziale ai Vini d’Italia di Daniele Cernilli e ha ottenuto il “Faccino DoctorWine” con 96 punti. Della stessa linea, anche il Trebbiano d’Abruzzo DOC Riserva 2013 ha ottenuto il “Faccino Doctor Wine” con 97 punti.
• Il Montepulciano d’Abruzzo DOC riserva Villa Gemma 2013 ha ottenuto i 5 GRAPPOLI della Guida BIBENDA 2019 – Fondazione Italiana Sommelier e le 4 viti da VITAE 2019, la 5a edizione della Guida ai Vini d’Italia 2018 – AIS.
• Alla sua seconda annata, dopo la prima del 2014, il Syrah Colline Pescaresi IGT Marina Cvetic 2015 si distingue già conquistando i 5 GRAPPOLI della Guida BIBENDA 2019 – Fondazione Italiana Sommelier.
• L’edizione 2016 del Montepulciano d’Abruzzo DOC Riserva San Martino Rosso Marina Cvetic ha invece ottenuto la Corona, il massimo riconoscimento assegnato dagli esperti della Guida ViniBuoni d’Italia 2019 – TCI e la Corona del Pubblico dalla giuria di wine lovers, giornalisti e blogger nella sezione Oggi le corone le decido io.
• Al Trebbiano d’Abruzzo DOC Castello di Semivicoli 2015 vanno i prestigiosi Tre bicchieri dalla Guida Vini d’Italia 2019 del Gambero Rosso.
• Il Montepulciano d’Abruzzo DOC Gianni Masciarelli 2016 ha ottenuto il prezioso riconoscimento “Vino quotidiano” per l’ottimo rapporto qualità/prezzo dalla Guida Slow Wine 2019.
Per maggiori informazioni: Aida Partners srl Via Pomponazzi, 9 – Milano – 02.89504650 Barbara Fortunati – barbara.fortunati@aidapartners.com Eleonora Quesito – eleonora.quesito@aidapartners.com
Infine, importanti riconoscimenti anche per l’azienda Masciarelli Tenute Agricole: la Guida Essenziale ai Vini d’Italia 2019 di Daniele Cernilli ha attribuito le tre stelle alla Cantina e ha ottenuto anche il premio Bottiglia dalla Guida Slow Wine 2019.
I vini premiati
LA BOTTE DI GIANNI Durante la vendemmia 2010, Marina Cvetic Masciarelli decide di usare due tonneau di rovere francese da 700 litri scoperte nella cantina di Masciarelli, per proseguire idealmente la sperimentazione del marito che le aveva acquistate tempo prima: lascia riposare al loro interno per 30 mesi rispettivamente un Trebbiano e un Montepulciano d’Abruzzo. Ne scaturiscono due vini superlativi, le cui prove di degustazione rivelano fragranze sorprendenti: il Trebbiano d’Abruzzo DOC e il Montepulciano d’Abruzzo DOC “La Botte di Gianni”. Imbottigliati a cascata libera e tappati manualmente, si distinguono all’interno della produzione d’eccellenza Masciarelli per l’elevata artigianalità. Dalla vendemmia 2013 è nata la seconda annata di produzione.
VILLA GEMMA Montepulciano d’Abruzzo DOC Riserva Vino principe della produzione Masciarelli, è un cru di Montepulciano d’Abruzzo proveniente da un unico vigneto, quello di Cave a San Martino sulla Marrucina, in cui Gianni Masciarelli ha identificato le caratteristiche ideali per l’allevamento del vitigno e dove era solito ritirarsi a meditare, all’interno del suo “Pensatoio”, circondato dalle viti e dal verde.
MARINA CVETIC Montepulciano d’Abruzzo DOC Riserva San Martino Rosso Diventato negli anni l’etichetta simbolo della linea Marina Cvetic, ha contribuito enormemente alla conoscenza del vitigno all’estero. È frutto dell’accurata selezione delle uve Montepulciano provenienti dai più pregiati vigneti Masciarelli di San Martino Sulla Marrucina ed esprime pienamente lo stile del vignaiolo Marina Cvetic.
MARINA CVETIC Syrah Colline Pescaresi IGT Il Syrah Colline Pescaresi IGT Marina Cvetic proviene da un unico vigneto impiantato nel 2010 a Loreto Aprutino, nell’entroterra pescarese, su terreni argillosi a forte componente sabbiosa situati a 350 metri sul livello del mare. Il vitigno Syrah ha trovato nelle caratteristiche climatiche di questo spicchio d’Abruzzo le condizioni ottimali per esprimere la sua vigoria e conferire alle uve un potenziale da interpretare e sviluppare. Vinificato in vasche di acciaio inox, il Syrah Colline Pescaresi IGT Marina Cvetic è stato affinato per 12 mesi in barrique di rovere francese per poi completare l’affinamento riposando in bottiglia per altri 12 mesi.
GIANNI MASCIARELLI Montepulciano d’Abruzzo DOC Realizzato con uve 100% Montepulciano dei cru di Cocciapazza e Remartello, località presso Loreto Aprutino (PE), il Montepulciano d’Abruzzo DOC Gianni Masciarelli si presenta con un color rosso rubino vivo e un bouquet intenso e raffinato, caratterizzato da note di frutta rossa, ciliegia e ribes, violetta e sentori di tabacco. Affinato in acciaio, questo vino si fa notare per freschezza, equilibrio e una straordinaria versatilità.
CASTELLO DI SEMIVICOLI Trebbiano d’Abruzzo DOC Trebbiano vinificato in purezza, potrebbe essere considerato una riserva. Fermenta e affina in acciaio, per poi passare in bottiglia per minimo due anni. Un trebbiano raffinato, estremamente equilibrato e strutturato proveniente da un vigneto di oltre quarant’anni, vera espressione di ciò che Gianni Masciarelli intendeva quando asseriva che «per fare un vino decente ci vogliono delle uve straordinarie».

Related posts

Padovano: “Basta chiacchiere da bar. I porti abruzzesi restino sotto l’autorità portuale di Ancona. No a Civitavecchia”

redazione

Ortona, vasta operazione di controllo del territorio: multe agli esercizi pubblici e un arresto

redazione

Marsiglia: “Solo Saif Gheddafi ha il potere di rilanciare il settore dell’Oil & Gas in Libia”

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy