Cultura e eventi Sport

Eccellenza, festival del gol a Pescara: finisce 5-3 tra Il Delfino Flacco Porto e Paterno

Pescara. Termina con un roboante 5-3 il match tra Il Delfino Flacco Porto e Paterno, con i padroni di casa che la spuntano al termine di una gara giocata a viso aperto da ambo le formazioni. Gli ospiti del presidente Di Gregorio incontrano la giornata “No” del proprio giocatore Di Stefano che prima realizza una autorete e poi si fa espellere ingenuamente per doppio giallo. Vero mattatore di giornata Jacek Ligocki che mette a segno una tripletta da calcio piazzato: 2 rigori ed una punizione.
Il match: la partita è caratterizzata dalle numerose defezioni da entrambe le parti, Iommetti, Comparelli, Sichetti, Di Fabio e Tabacco, con gli ultimi 2 che figurano soltanto in panchina.
La gara parte subito forte: è il 4′ quando per un tocco di mano in area ospite, il sig. Garofalo di Torre Del Greco ravvisa una infrazione e decreta un penalty a favore dei portuali. Ligocki si incarica della battuta e di destro spiazza Di Girolamo portando i suoi in vantaggio.
Fievole la reazione ospite che passa per un sinistro di Sassarini che termina alto sulla traversa. Al 21′ inizia l’incubo per Di Stefano che, dopo un rilancio di Falso, non si capisce con il suo portiere e di testa infila la propria porta. E’ 2-0.
Passano 7 giri di lancette e Albertazzi la riapre con un siluro da calcio piazzato. Quando l’inerzia sembrava andare appannaggio degli uomini del presidente Di Gregorio, nel giro di pochissimi minuti lo stesso Di Stefano si lascia espellere per doppia ammonizione, lasciando i suoi in 10 uomini. I pescaresi ne approfittano e con una girata di Curri dal limite dell’area, al 41′, si portano nuovamente sul +2 a pochi minuti dal termine di frazione.
Ripresa caratterizzata dalla voglia di rivalsa ospite, che si concretizza nel giro di pochi minuti dal fischio di ri-inizio: difatti, dal 55′ al 61′, Rucci è protagonista di due sfortunatissimi autogol, scaturiti da deviazioni fortuiti in area di rigore dagli sviluppi di altrettanti calci d’angolo. Punteggio che torna in parità tra l’incredulità dei cuori biancazzurri giunti al campo San Marco di Pescara.
Nonostante un risultato largo, però, di azioni vere e proprie se ne vedono poche e per trovare una occasione degna di nota dobbiamo arrivare al 77′ quando Ligocki disegna una traiettoria strepitosa da una punizione dai 25 metri ed insacca alle spalle del neo entrato Ranalletta, è 4-3.
Prima dello scadere, Teraschi viene atterrato in area e Garofalo decreta un nuovo calcio di rigore: sulla battuta va sempre il solito capitano portuale che spiazza nuovamente l’estremo ospite e porta il risultato sul definitivo 5-3.
Finisce dunque così, sorpasso in classifica de Il Delfino Flacco Porto sugli ospiti a cui vanno però i complimenti per aver tenuto un ottimo possesso palla per tutti i 90 minuti nonostante l’inferiorità numerica.
Il Delfino Flacco Porto-Paterno 5-3 (3-1)
Il Delfino Flacco Porto: Falso, Terzini (74′ D’Alessandro) , Giannini, Marcelli, Pesce (68′ Teraschi); Brattelli B. (61′ Di Norcia), Rucci, Ligocki; Tine Mori, Curri (85′ Marzucco), Saltarin (68′ Calderaro). Allenatore Bonati.
A disposizione: Brattelli P.; De Leonibus, Alberico, Couriol.
Paterno: Di Girolamo (53′ Ranalletta); Iaboni, Di Stefano, Mauti, Fellini; Sassarini, Albertazzi, Cordischi (59′ Mercogliano); Cancelli P. (53′ Stornelli), Moro, Cancelli M.. Allenatore Torti
A disposizione: D’Agostino, Panichi, Di Genova, Di Virgilio, Tabacco, Di Fabio.
Note: espulso Di Stefano per doppia ammonizione.
Ammoniti: Terzini, Mauti, Ligocki
Rete: Ligocki 4′, 22′ aut.Di Stefano, 27′ Albertazzi, 41′ Curri, 55′ autogol Rucci, 59′ autogol Marcelli, 77′ Ligocki, 85′ Ligocki

Related posts

La Terza Classe, 4 showcase live in occasione del festival texano South by Southwest Conference and Festival di Austin (SXSW)

redazione

Tredici Daspo della Questura di Chieti per tifosi di Francavila e L’Aquila

admin

Corso Manthonè, nuova sede e nuovo progetto per Arago Design, artigianato artistico

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy