Cultura e eventi Sport

La Lega Pro scende in campo con le sue squadre contro ogni forma di violenza: le varie iniziative

Firenze. La Lega Pro scende in campo con le sue squadre contro ogni forma di violenza. Lo fa, in particolare, il 25 novembre, data in cui si celebra in tutto il mondo la giornata per l’eliminazione della violenza contro le donne, proclamata dall’Onu nel 1999.
“Ribadiamo il no ad ogni forma di violenza – spiega Cristiana Capotondi, Vice Presidente Lega Pro- con l’ingresso in campo delle squadre con un nastro bianco, simbolo dell’adesione alla Giornata, nel turno di campionato che si disputa dal 24 al 26 novembre 2018”.
I 59 club di Lega Pro daranno vita anche ad altre iniziative; tra le quali, una prevede anche l’ingresso in campo di bambini, prima dell’inizio della partita, con la maglia :

 

Fronte
Logo Lega Pro
#Controleviolenze

 

Retro
25 novembre
Giornata mondiale contro la violenza sulle donne

 

In un cammino articolato in diverse tappe, il calcio, nel campionato Serie C, viene declinato al sociale come “ambasciatore” di messaggi e valori. La scorsa stagione negli stadi sono state realizzate oltre 200 iniziative a carattere sociale.
Il Vice Presidente Cristiana Capotondi indosserà come il Presidente Francesco Ghirelli un fiocco bianco e sarà sugli spalti, il 25 novembre prossimo, per la gara Monza-Imolese; mentre Chiara Faggi, Vice Segretario Lega Pro, sarà allo stadio per il derby toscano, Carrarese-Pisa.
Un fiocco bianco, invece, sarà appeso alla porta di ingresso della sede della Lega Pro a Firenze. E’ il messaggio che lanciano vertici e dipendenti della Serie C contro la violenza.

 

Una curiosità
Sono oltre 100 le figure professionali femminili in Lega Pro, nata nel 1959 per volere di Artemio Franchi.
Le donne ricoprono più ruoli nella Lega dei comuni d’Italia. Dal vicepresidente vicario Cristiana Capotondi, a presidenti donna di club, all’Area Legale, alla Segreteria, all’Area amministrativa, all’Area emittenti e all’Area Comunicazione con Gaia Simonetti e Nadia Giannetti (che si occupa anche dell’area emittenti) fino ad arrivare a competenze femminili all’interno di società.
La Lega Pro ha inoltre creato da un anno il Dipartimento del Calcio femminile a cui fanno riferimento le squadre femminili dei club di Serie C.

Related posts

Bologna – Pescara 3-1, un buon Delfino non riesce ad evitare un’altra sconfitta

admin

Giuseppe Coccimiglio, talent scout della musica italiana

redazione

Pescara, in servizio da domani 4 nuovi giardinieri. Sindaco e Blasioli: “Braccia preziose per il nostro verde”

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy