Politica

A Pescara il primo violino degli Champs-Elysées di Parigi

Pescara. Dopo la pausa natalizia torna sul palco il Colibrì Ensemble. L’Orchestra da Camera di Pescara è pronta ad aprire il 2016 con un ospite speciale: il violinista sardo Alessandro Moccia, primo violino dell’Orchestre des Champs-Elysées di Parigi. Appuntamento dopodomani – mercoledì 20 gennaio alle 21h – all’Auditorium Flaiano. Biglietto intero 15 euro. Ridotto 10 o in abbonamento.

 

In programma composizioni di epoca classica, ovvero quelle del ‘700, scritte da autori come Haydn,Viotti, Mozart. Di quest’ultimo verrà eseguita anche la famosa Sinfonia 40 K 550. Per l’occasione, il maestro Moccia si esibirà sia in veste di solista – insieme ad Ilaria Cusano, primo violino del Colibrì – sia in veste di spalla e maestro concertatore.

Altresì attivo come docente al Conservatorio Reale di Gent (in Belgio) e al Conservatorio Superiore di Bruxelles, Moccia tiene anche numerose masterclass. Ricordiamo quelle in Giappone presso l’Accademia di Musica di Kyoto. Importanti anche le collaborazioni come spalla in orchestre quali la Mahler Chamber Orchestra – nella quale è entrato su invito di Daniel Harding – e la Westdeutschen Rundfunk diretta da Semyon Byckov.

Questo concerto sarà inoltre l’ultima occasione per acquistare ad un prezzo speciale l’abbonamento della stagione in corso: 8 concerti ad 80€ al posto di 125€ (scende a 40 per i ragazzi fino a 24 anni).

CAMBIO DATA
I concerti riprenderanno il 10 febbraio (e non il 3 come inizialmente previsto) con un appuntamento di musica da camera. Sul palco Guglielmo Pellarin, primo corno dell’orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, in duo con il pianista Federico Lovato.

Related posts

Aldo Franceschini e Fabio Ciminiera presentano il libro “In prima persona, Aldo Franceschini” a Lanciano e a Foggia nell’ambito del Giordano in Jazz Winter

admin

“Equipe 84 – La Storia” in concerto a Bagnaturo

admin

Fedele (M5S) sui Campionati Nazionali Universitari: “Regione rispetti gli impegni assunti, non c’è tempo da perdere”

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy