Cultura e eventi

Manna: “I piddini abruzzesi piangono (per finta), i piddini in Parlamento ci fottono (davvero)”

Roma. M5S è uno, uno soltanto. Fra quello che diciamo a livello locale e quello che diciamo a livello nazionale non c’è differenza.

Il Pd invece finge di soffrire personalità multiple. In Abruzzo, sindaci, consiglieri regionali e presidente di Regione del Pd fanno la sceneggiata e raccontano di aver fatto di tutto per fermare Ombrina. Nel frattempo, i loro colleghi di partito a Roma danno il via libera alle trivellazioni petrolifere nel nostro amato mare Adriatico.
Se M5S fosse al governo questo non sarebbe mai successo. La legge di iniziativa regionale alle camere, presentata dal M5S, è pronta: basterebbe calendarizzarla e votarla per neutralizzare quanto previsto dal Decreto Sviluppo.
Ma a D’Alfonso di tutto questo cosa importa? Quello che conta per lui è che Renzi abbia salvato la sua parte anatomica incollata alla poltrona e il suo bilancio con il decreto “Salva Regioni”, rendendo legale quello che legale non era.
Fra mostri ecologici e mostri legislativi, il Pd sta trasformando l’Abruzzo in un museo degli orrori. Queste recite, che alle loro primarie costano pure due euro senza neanche i popcorn inclusi nel prezzo, non devono più essere sopportate.”

 

Related posts

Un eurogol di Brugman regala il successo al Pescara sul Venezia

admin

Pescara, pinetina nord: finiti i lavori di riqualificazione

admin

Foschi (Associazione ‘Pescara – Mi piace’) su richiesta sopralluogo Capigruppo Provincia nell’Istituto ‘Volta’

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy