Cultura e eventi

IL RICORDO DELL’EX CONSIGLIERE COMUNALE ENRICO BUCCI, AMICO FRATERNO DI NICOLA CUCULLO, DA LUI MAI ABBANDONATO

Caro Nicola, dopo le lacrime, la mia anima ritrova un pò di tranquillità e il Tuo ricordo riaffiora nella sua completezza e nella sua bellezza con un profumo ineguagliabile, quello della Tua Amicizia che mi hai donato ogni giorno della Tua vita. Una lunga, fruttuosa, disinteressata amicizia quella nostra fatta di continui confronti su problemi concreti della Città in cui mai ci fu scontro ma solo quella effervescente dialettica che forse apparteneva a due caratteri simili.

 

Sei stato un uomo lontano da preconcetti, da ipocrisie e dalle pochezze della vita e degli uomini. Una vera forza della natura. Ricordo il Tuo bene struggente che avevi con i Tuoi cari e in particolar modo con Tua madre. Una esperienza meravigliosa della quale Ti sono grato. Pensa, quando fui eletto per la prima volta Consigliere comunale, vidi nei Tuoi occhi quella stessa commozione che avevi quando anni prima Tu fosti eletto. Hai amato la Tua Città. Hai saputo essere Amico di tutti, hai sempre detto quello che pensavi, non sei mai stato un pavido e non ti sei lasciato soggiogare dalla politica che da anni Ti aveva abbandonato in una grande tristezza interiore più volte manifestatami. Memorabili sono state le Tue battaglie in Consiglio comunale contro il malaffare e sempre a difesa di Chieti, Tu che facevi parte di un drappello di campioni politici chietini, di grande valore morale, professionale e intellettuale. Hai fatto il bene della Città e hai lasciato in eredità ai Tuoi cittadini antichi palazzi, bellissime fontane, l’antica Piazza della verdura restaurata , antiche vie del Centro storico rifatte, il Cimitero ben curato e il Teatro Marrucino riportato a nuova vita, ma soprattutto il Tuo esempio di persona dalle mani pulite. Insomma non c’é cittadino in Città che non Ti abbia conosciuto e apprezzato così come non c’è luogo in Città che Tu non abbia visitato e che non conservi memoria di Te. Oggi entri a far parte per sempre della storia della Città, non per grazia ricevuta ma solo per i Tuoi meriti. Hai intrapreso un viaggio senza fine, ma io, Tuo amico di sempre, continuerò ad aspettarTi come il sole aspetta la luna. Buon viaggio.

Related posts

La famiglia “Belfatto Lab” si allarga, inaugurato un nuovo centro specializzato a Vicenza

admin

UNAGA dà spazio al Lunario presentandolo nell’EXPO 2015

admin

Ortona, concerto “Il solista e l’orchestra” al Teatro Tosti

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy