Cultura e eventi Sport

Momento difficile per il Doogle

Bucchianico. Dopo un inizio di campionato positivo per l’A.S.D. Doogle, squadra nata la scorsa estate che per la prima volta quest’anno affronta la Serie D, è arrivata una serie di sconfitte consecutive che relega la formazione di Mister Zuccarini nei bassifondi della classifica.

Gli illusori risultati delle prime giornate avevano dato molto entusiasmo all’ambiente, quelli deludenti delle ultime settimane fanno riflettere, ma allo stesso tempo non hanno però certo scalfito la voglia di tornare a ben figurare molto presto.
A dare fiducia sono le buone prestazioni offerte dai giocatori che, seppur uscendo sconfitti nelle partite affrontate, hanno mostrato buoni margini di miglioramento nell’applicazione degli schemi e nella grinta mostrata in campo.
La società, d’accordo con i giocatori stessi, ha scelto di chiudersi nelle scorse settimane in una sorta di silenzio stampa proprio per cercare di ritrovare la tranquillità necessaria ad affrontare al meglio i prossimi difficili impegni.
Si guarda comunque con ottimismo ai restanti tre match da affrontare nel girone di andata, a partire da quello casalingo di domenica contro l’Atletico Sambuceto, e si ha fiducia di poter ben figurare in quello di ritorno.
L’ambizione è quella di arrivare a fine campionato in una buona posizione di classifica per poi costruire le basi per la prossima stagione.

“Ad inizio stagione nel Doogle molti di noi fra giocatori e dirigenti erano al debutto assoluto in un campionato – esordisce Mister Zuccarini – ma tutti insieme a Bucchianico ci eravamo posti l’obiettivo di costruire qualcosa di importante, in una città che non aveva mai avuto una squadra di Calcio a 5. L’ambizione era dunque quella di poter ben figurare nonostante la nostra inesperienza. Il girone di andata ci ha posto di fronte ad impegnative e difficili partite negli ultimi tempi.
Avevamo iniziato bene nelle prime giornate ottenendo buoni risultati, ma ultimamente abbiamo subito invece una serie di sconfitte che ci ha penalizzato in classifica. Sono però assolutamente fiducioso in una pronta risalita del Doogle, parlo da presidente ma anche a nome dello staff: sono convinto che le grandi imprese vadano costruite partendo dal basso su solide fondamenta pagando, se necessario, anche lo scotto dell’inesperienza”.

“Nelle nostre prime partite abbiamo giocato male pur ottenendo alcuni risultati positivi grazie all’entusiasmo e alla grinta messi in campo – continua Mister Zuccarini – Sono soddisfatto del miglioramento del gioco della squadra e dei singoli negli ultimi tempi, nonostante da diverse partite non otteniamo punti. Perché è arrivata questa serie di risultati negativi? Il motivo secondo me va ricercato in una tecnica ancora immatura e in un entusiasmo ed una grinta spesso incostanti e non sufficienti a colmare il divario che ci separa dalle altre squadre sicuramente più esperte di noi.
Ho cercato e cercherò nelle prossime settimane di sfruttare i miglioramenti della squadra per iniziare a raccogliere i frutti dei sacrifici fatti da tutti noi puntando più alla costruzione del gioco di squadra che alla conquista a tutti i costi di punti per la classifica”.

Sarà dunque un Doogle nuovo quello che vedremo nelle prossime settimana? È quello che si augurano Mister Zuccarini ed il suo staff, oltre che ovviamente gli appassionati della squadra che cominciano a seguire sempre più numerosi questa nuova realtà sportiva che a piccoli passi sta cercando con grandi sacrifici di farsi spazio nel mondo del futsal.

Related posts

Un “patto sociale” con Erasmus a Lanciano per scuole, giovani e disabili

admin

Meningite, uscita dal coma la studentessa universitaria ricoverata a Chieti

admin

Overture, in radio il nuovo singolo “Come Godo Se”. L’intervista ad Andrea Barbera

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy