Politica

Workshop dell’Aterno Manthoné su Abruzzo Network Tourism

Pescara. Abruzzo Network Tourism, progetto che l’Istituto Aterno-Manthonè di Pescara ha realizzato con Parallelo42, ha riscosso un concreto successo durante il workshop tenutosi giovedì scorso nella sede della Camera di Commercio di Pescara.
Gli interventi si sono sviluppati sulla base di quattro argomenti, per approfondire le realtà operative e gli attori strategici delle diverse componenti territoriali: Territorio come natura – Parchi nazionali come strutture per la protezione dell’ambiente, problematiche di organizzazione, gestione, risorse, rapporto con cittadini, visibilità per i turisti; Territorio come patrimonio storico artistico – Problematiche e opportunità nella gestione e amministrazione del patrimonio storico artistico, la Giostra Cavalleresca come identità territoriale; Territorio come sistema produttivo – Produzione e gestione del patrimonio enogastronomico, artigianale e industriale espressione delle peculiarità culturali e ambasciatori dei territori nel mondo – Vino come produzione, protezione della terra, promozione del territorio, mercato mondiale; Territorio come sistema formativo – Dalla ricerca alla produzione di valore, Strategie e problematiche dell’interazione tra del sistema culturale, associativo, associazioni di categoria che producono ricerca e sistemi territoriali amministrativi ed economici.
La dirigente scolastica Antonella Sanvitale ha messo in risalto come la scuola può avere un ruolo attivo nella costituzione di reti strategiche tra attori territoriali, per il superamento delle divergenze, al fine di dare nuove visioni e speranze al futuro dei giovani. Il vicepreside Leonardo Pantalone ha illustrato problematiche e opportunità nell’organizzare i progetti formativi di relazione diretta con il mondo della scuola mentre Mariantonietta Firmani, di Parallelo42, ideatrice del progetto, ha illustrato le dinamiche messe in campo con obiettivi e sviluppi relazionali.
Michele Ottino, direttore del Parco nazionale del Gran Paradiso, in video conferenza, ha sottolineato il coinvolgimento di cittadini ed enti territoriali e i numeri straordinari di fruizione del parco: 356.720 presenze nel 2015; 21 cicli di manifestazioni, 110 attività, certificato di eccellenza Tripadvisor 2015. Dario Febbo, direttore Parco nazionale Abruzzo, Lazio e Molise, ha messo in evidenza come il Pnalm sia conosciuto e apprezzato all’estero, fornendo un indotto economico di oltre 30 milioni di euro annui a fronte di 6 milioni di contributi statali.
Luisa Taglieri, del Comune di Sulmona, e Giovanni Patriarchi, del Comune di Foligno, hanno spiegato le potenzialità di un progetto articolato e multi partner come la Giostra Cavalleresca. Mimmo Valente, presidente Italia Nostra Pescara, ha parlato delle azioni messe in campo per il rilancio degli Eremi d’Abruzzo. L’intervento di Giuseppe Colantonio, direttore Marketing Citra, in pochi passaggi ha offerto una breve ma efficace lezione di marketing di prodotto.
La mattinata è stata chiusa da un prezioso intervento, in videoconferenza, di Magda Antonioli, direttrice del Met (Master di Economia del Turismo) dell’università Bocconi di Milano, che ha sviluppato il tema della sinergia tra territori densi di tante diversità da mettere a sistema.
Il messaggio lanciato da tutti è quello di migliorare le performance territoriali, consentendo l’accesso operativo della creatività delle nuove generazioni, mettendo sempre in sinergia arte e società, per il miglioramento della qualità della vita dei cittadini attraverso la costruzione di una rinnovata consapevolezza della comunità locale rispetto al proprio patrimonio storico artistico e naturalistico.

Related posts

Società del Teatro e della Musica, 5° appuntamento della 51ª Stagione Concertistica

admin

I Legnanesi: aperte le vendite per il nuovo spettacolo in scena al Teatro della Luna di Milano

admin

Costa dei Trabocchi: in arrivo nuovi fondi per punti vendita e approdi per i pescatori

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy