Cultura e eventi

Lanciano, l’accessibilità nella programmazione culturale e turistica

Lanciano. L’accessibilità nella programmazione culturale e turistica. È questo il modulo del percorso formativo “Progettare la cultura e il turismo” promosso dalla ‘Scuola UNPLI (Unione Nazionale Pro Loco d’Italia) per il patrimonio culturale e il paesaggio’ nel quale, venerdì 3 giugno 2016 al Palazzo degli Studi di Lanciano (CH), interviene la giornalista Simona Petaccia (Presidente della onlus Diritti Diretti).

Diritti Diretti è, infatti, tra i partner del progetto assieme a: Federculture, Noema Research – Culture & Place Mapping di Londra, Comune di Lanciano, Consorzio Universitario di Lanciano, Università degli Studi “Gabriele d’Annunzio” Chieti – Pescara, ANCI Giovani Abruzzo, DMC Terre del Sangro Aventino, Struttura Consulting e Centro d’informazione comunitaria Europe Direct della Provincia di Chieti.

«Ho subito accolto l’invito arrivato da Carlo D’Angelo (Responsabile Sviluppo Scuola UNPLI) di animare congiuntamente un luogo dove formare operatori e decisori del settore culturale, sperimentando forme innovative per valorizzare le risorse culturali», ha dichiarato Simona Petaccia.

«Diritti Diretti – ha continuato la giornalista – progetta, insegna e comunica il turismo accessibile dal 2008. La nostra formazione insiste sull’esigenza di considerare l’accessibilità come una ‘disciplina trasversale’, poiché la sua conoscenza è necessaria a chiunque lavora nel turismo e nei beni culturali, a qualsiasi livello professionale».

«Per questo motivo, siamo felici di introdurre questo tema nel programma formativo della Scuola UNPLI rivolto a giovani con un interesse ad approfondire le possibilità di sviluppo locale a base culturale, oltre che a: professionisti e consulenti, imprenditori del sistema produttivo culturale e creativo, imprenditori del settore turismo, amministratori pubblici e funzionari della pubblica amministrazione. Lo scopo è, infatti, quello di rilanciare il tema dello sviluppo economico e sociale locale a base culturale, in particolare del territorio e della comunità abruzzesi», ha concluso Petaccia.

Related posts

Rocambolesco 3-3 tra Pescara e Ternana

admin

Ospedale Dea di secondo livello, il Comitato Cittadino: “Il Consiglio Comunale tuteli Chieti”

admin

Ambiente. Il Sottosegretario d’Abruzzo Mazzocca: “Fronte comune per ribadire il no alla piattaforma Nicolaj”

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy