Cronaca

Codacons su esposto Corte dei Conti per cantieri M4

Milano. Denuncia del Codacons alla Corte dei Conti per i rimborsi previsti ai commercianti per i disagi provocati dai cantieri per l’M4.

La Corte deve esaminare perché si debba procedere ai rimborsi.

Infatti in una pianificazione urbanistica coerente si deve prevedere che i soggetti che potranno avere dei disagi siano ammortizzati. E questo deve essere previsto come costo delle opere. Perché per errori della gestione dell’amministrazione pubblica devono essere i fondi pubblici dei cittadini a rimborsare le vittime di un cantiere mal collocato? Le spese della realizzazione di un’opera devono contenere anche le spese per i danni che i commercianti possono avere. Come l’indennizzo per gli espropri.

Non si può aspettare ad intervenire sul problema né dopo che il danno è stato cagionato né fregarsene bellamente sugli effetti che un’opera pubblica può causare.

Related posts

Sindacato giornalisti abruzzesi, solidarietà al collega Claudio Lattanzio

redazione

Il Banco Alimentare compie 30 anni: grande festa a Pescara

redazione

Uil Abruzzo: occupazione in risalita grazie al lavoro precario

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy