Cronaca

Pescara, Cuzzi su commercio: “Per cambiare in meglio servono idee e proposte”

Pescara. “Premesso che ritengo che il dissenso appartenga alla democrazia e chi fa politica e amministra sa che non potrà mai avere il favore di tutti, per quanto concerne il commercio e gli eventi un binomio su cui abbiamo creduto dal primo giorno di governo, mi sento di dire senza timore di essere smentito, che in due anni e con un Comune in predissesto, siamo andati sempre aldilà delle nostre possibilità, organizzando eventi e manifestazioni che hanno sempre inciso in maniera positiva in termini di presenze e di ritorno d’immagine ed economico per la collettività.
Ne cito alcune: le due notti bianche dell’Adriatico, le notti dello shopping, il calendario di eventi Pescara Chrismas shopping, i grandi concerti di Capodanno e le tante iniziative innovative, come il video mapping e i tanti nomi di artisti arrivati nel cuore della Città ad esibirsi.
Abbiamo fatto tanto con poco, concretizzando anche provvedimenti significativi e che nessuno aveva osato prima: come l’abolizione della tassa sulle insegne, il plurinegozio, la semplificazione dei subingressi per le attività e tanti altri atti capaci nei fatti di rigenerare l’attrattivita del centro cittadino, attraverso politiche di marketing-mix significative e inedite per Pescara. Il tutto sempre coinvolgendo le associazioni di categoria, confrontandoci sui provvedimenti e cercando di spingere la nostra città al di là della crisi, generando con determinazione e coraggio nuove opportunità per il futuro.
In questa stagione abbiamo programmato un calendario di eventi straordinario: la notte del Adriatico, ideata e realizzata lo scorso anno dal sottoscritto che ha portato in città 200.000 presenze con la chiusura per la prima volta di tutta la riviera; i grandi concerti di Enrico Ruggeri, Paola Turci, Fiorella Mannoia, Ellen Allien. L’anteprima dell’Openday winter, con lo straordinario concerto che farà a Pescara Goran Bregovic e alcune manifestazioni come il Pescara Rock con l’eccezionale esclusiva di ieri sera dei Chemical Brothers. Certo l’estate non è decollata causa maltempo, ma su questo fronte, superando la logica “piove, governo ladro” e delle invocazioni che noi tutti facciamo alzando gli occhi al cielo, davvero mi sento di avere haimé, ben poche responsabilità a riguardo. Certo, mi piacerebbe riuscire a fermare pioggia e maltempo a comando, ma credo che almeno per questa vita dovrò continuare a pregare che tutto vada bene guardando il cielo.
Con questa consapevolezza stiamo andando avanti: pochi giorni fa abbiamo annunciato un ulteriore programma di interventi sul commercio che si realizzerà entro dicembre, prevede: da subito 70.000 euro per le luminarie “Luci d’Artista”, le più ammirate della penisola e noi saremo la terza città d’Italia a fare delle luminarie natalizie un vero e proprio evento; altri 50.000 euro per interventi da concordare con la categoria sul rilancio del Centro Commerciale Naturale. Tutto questo, insieme ad altri provvedimenti significativi come il regolamento e la disciplina sul consumo sul posto e interventi massicci sul fronte mercati: 250.000 euro sul Mercato coperto di via dei Bastioni e nuove possibilità di occupazione del suolo pubblico attraverso dehors in via Regina Elena e via Regina Margherita.
Abbiamo in conclusione favorito eventi a sostegno del comparto commerciale in zone da sempre dimenticate dalla politica, come la zona Stadio ( il 18/19) via Pepe farà festa con lo spettacolo gratuito di Vinvenzo Olivieri (il 19 alle 21.30) e le molteplici iniziative a Pescara Vecchia e Piazza Muzii, tutte sempre con un unico obiettivo: aumentare il potenziale attrattivo della città, fare arrivare tante persone, sostenere il comparto commerciale. Avremo tra qualche giorno, il 15 agosto altri due appuntamenti, due grandi concerti gratuiti che faranno arrivare migliaia di persone, si tratta del Pescara Dance Festival all’arena del Mare con il concerto di Ellen Allien e Paola Turci allo Stadio del mare, Nave di Cascella. E il 19 ci sarà anche Pescara shopping, con oltre 20 micro eventi nel cuore commerciale della città.
Ci auguriamo tanta partecipazione perché al di là delle critiche e delle lamentele c’è una città che vuole correre e noi siamo disposti ad accelerare ancor di più, insieme a tutti coloro hanno idee e proposte, passione e disponibilità. Se qualcuno immagina che le proposte per la città possano essere tradotte con la richiesta di dimissioni di questo o quel l’assessore, bhe mi verrebbe da dire “nulla di nuovo sotto il sole”, siamo al solito “piove governo ladro” che ci paralizza da sempre: così non si cambierà mai.
Cambiamo la mentalità e per quanto possibile, cerchiamo di pedalare tutti insieme per non far cadere la straordinaria bicicletta che abbiamo in mano e che da troppo tempo non riesce a correre. Io rinnovo il mio impegno e la mia disponibilità e mi auguro che migliori anche quella di alcuni commercianti che oggi hanno deciso di esternalizzare la propria rabbia, che per molti versi è comprensibile. Ma non è con il “tiro al l’assessore di turno” che si risolvono i problemi della nostra città.
Bisognerebbe ad esempio da subito essere disponibili alle aperture serali: siamo una delle poche città costiere ad avere i negozi chiusi di sera nel periodo estivo; inoltre siamo sempre una delle poche città ad avere i negozi chiusi anche quando ci sono eventi in corso con migliaia di presenze. E su questo la politica e chi amministra, non può incidere e può fare davvero ben poco”.

L’assessore alle attività produttive
Giacomo Cuzzi

Related posts

In Abruzzo per Cantine Aperte insieme ai vini Valori

admin

Continui raid di multe lungo viale Abruzzo allo scalo, Confcommercio Chieti scende in campo a sostegno della categoria

admin

Chieti, Palazzo d’Achille: tagliate le reti logorate, esterne all’impalcatura

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy